22 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.11

il documento dell'European Cancer Patient Coalition

Un manifesto per garantire i diritti dei malati oncologici in Europa: Emma Bonino prima firmataria

19 Maggio 2019

È stata Emma Bonino la prima firmataria del manifesto elaborato dall’European Cancer Patient Coalition (Ecpc), a pochi giorni dalle elezioni europee: “Sostengo questo manifesto per i diritti dei malati a un accesso rapido ed equo alle cure e a un’assistenza che non finisca con la guarigione. Da malata dicevo ‘io non sono la mia malattia’ e ancor oggi lo affermo, e così deve essere per tutti i cittadini europei” ha affermato la candidata.

Ad essere rappresentate nel manifesto sono 447 associazioni nei 28 Paesi membri, la Favo, Federazione italiana associazioni volontariato in oncologia, 500 organizzazioni operanti su tutto il territorio italiano, che ritengono fondamentale il ruolo del Parlamento Europeo per garantire standard elevati e tempestività per l’accesso alle cure dei malati, nonché sostegno e inclusione socio-lavorativa delle persone croniche e guarite.

Tra gli obiettivi presentati nel documento:

  • Consentire un accesso tempestivo e sicuro ai trattamenti chirurgici e radioterapici, in collaborazione con gli Stati membri;
  • Eliminare le barriere nazionali per consentire l’armonizzazione dei prezzi dei farmaci, attraverso l’Health Technology Assessment (Hta), e l’accesso tempestivo e sostenibile ai trattamenti farmacologici;
  • Facilitare l’accesso ai malati di tumori rari ai trattamenti terapeutici più appropriati, a prescindere dal Paese di residenza;
  • Garantire ai caregiver l’accesso alle tutele sociali e ai benefici previsti;
  • Promuovere i programmi per le persone guarite dal cancro come parte essenziale dell’assistenza oncologica a tutti i livelli.

 

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.