Un menù di sicura bontà per il Pranzo di Natale [Le ricette] :ilSicilia.it

l'elenco delle prelibatezze

Un menù di sicura bontà per il Pranzo di Natale [Le ricette]

20 Dicembre 2018

Il pranzo di Natale in Sicilia è un’istituzione, un tripudio di sapori e calorie. La vostra Patti Holmes da, oggi, si dedicherà a darvi dei veri e propri menù di “festa”, limitandosi , però, a un antipasto, un primo e un secondo. Ecco il primo menù, per un pranzo di sicura bontà.

ANTIPASTO

“Insalata di arance, finocchi, aringhe e cipolla”

Ingredienti per 6 persone:

  • 4 arance
  • 2 filetti di aringa
  • 2 finocchi
  • 1 cipolla
  • olio
  • sale
  • prezzemolo

Procedimento:

1. Sbucciate le arance, pulite i finocchi, tagliate a striscioline i filetti di aringa e lasciate la cipolla intera, che toglierete al momento di portare in tavola. Ponete il tutto in una ciotola.

2. Aggiungete olio abbondante, sale quanto basta e prezzemolo tritato. Lasciate insaporire e servite.

PRIMO PIATTO

“Timballo di maccheroni”

Ingredienti per 6 persone:

  • 600 g di maccheroni
  • 1 sfoglia surgelata
  • 2 tazze di besciamella
  • 2 tazze di ragù di carne
  • burro
  • sale
  • pepe

Procedimento:

1. Preparate una besciamella con 100 g di burro, 6 cucchiai di farina e mezzo litro di latte, abbondante parmigiano, sale e pepe.

2. Preparate un buon ragù di carne.

3. Cuocete i maccheroni in acqua bollente salata e scolateli al dente.

4. Stendete la pasta sfoglia e con questa foderate una teglia imburrata.

5. Fate uno strato di maccheroni, uno di besciamella e uno di ragù; proseguite fino a finire con la besciamella.

6. Chiudete bene la sfoglia e passate in forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti.

7. Appena pronto, capovolgete il timballo sul piatto di portata e fatelo intiepidire. Il vostro timballo di maccheroni è pronto per essere mangiato.

SECONDO PIATTO:

“Arrosto di maiale all’arancia”

Ingredienti per 6 persone:

  • 800 g di lonza di maiale
  • 1 cipolla
  • 3 arance
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 noce di margarina
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Procedimento:

1. Spremete il succo di due arance, pelate l’aglio e la cipolla e affettate finemente.

2. Infarinate la lonza di maiale.

3. In una casseruola fate scaldare l’olio e la margarina e fatevi rosolare la cipolla, l’aglio e il rosmarino. Unite l’arrosto e doratelo su tutti i lati.

4. Irroratelo col vino e lasciate evaporare a fuoco vivo.

5. Aggiungete il succo d’arancia, salate, pepate, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per 30 minuti, girando la carne di tanto in tanto.

6. Servite l’arrosto affettato, coperto con il sugo, guarnito con le fette della terza arancia e con un contorno di patatine novelle al burro.

DOLCI:

Cannoli, cassata, buccellato.

Il pranzo è servito.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.