Un parco al posto della discarica. Dopo 7 anni di abbandono, l'omaggio a Libero Grassi :ilSicilia.it
Palermo

Al "Teatro del Sole" di Acqua dei Corsari, nella Costa Sud di Palermo

Un parco al posto della discarica. Dopo 7 anni di abbandono, l’omaggio a Libero Grassi

di
29 Agosto 2017

A 26 anni dalla morte dell’imprenditore Libero Grassi che si ribellò al pizzo e per questo venne ucciso dalla mafia, il suo nome da oggi si lega a un luogo di Palermo diverso e distante da quello in cui fu ucciso. Dopo 7 anni di degrado e abbandono, è stato infatti inaugurato il “Parco Libero Grassi” ad Acqua dei Corsari.

“Fino a un mese fa la zona del Teatro del Sole era una discarica – dice la figlia Alice Grassi non si vedeva più l’anfiteatro. Sono stati spesi in passato circa 5 milioni di euro per la riqualificazione ma hanno rubato tutto quello che si poteva rubare. Poi è stato trasformato in discarica. In questi anni c’è stato un lungo contenzioso tra Demanio e Comune. Adesso dovrebbe prenderlo in gestione il Comune. Il posto è fantastico“.

“I lavori di bonifica e pulizia eseguiti nell’area verde intitolata a Libero Grassi, grazie al contributo prezioso di Rap, Reset e Coime – ha dichiarato il vice sindaco Sergio Marino sono il giusto riconoscimento alla memoria di un palermitano coraggioso che ha pagato con la vita la scelta di essere un imprenditore libero, oltre che un primo passo per consentire alla cittadinanza di fruire di questi splendidi luoghi”.

Sono stati rimossi i rifiuti abbandonati nello spiazzo antistante l’edificio con ciminiera (ex insediamento per la produzione di salsa) e, inoltre, è stata ripulita la stradella che percorre l’intera area prospiciente al mare. In totale, sono stati rimossi due tonnellate (2.040 kg per la precisione) di guaina, 1.280 kg di ingombrati, 720 kg di plastica , 6.540 Kg di rifiuti inerti e oltre 80 mila kg di rifiuti misti.

Il sindaco Leoluca Orlando ha espresso il suo ringraziamento “per la sempre importante e preziosa azione di stimolo svolta tanto dalla famiglia di Libero e Pina Grassi, quanto dai comitati di cittadini che fortemente hanno voluto e vogliono che il parco sia fruibile e godibile in tutta la sua bellezza. La loro azione civile è esempio di amore per Palermo e stimolo per ognuno di noi”.

Nel pomeriggio c’è stato anche un evento organizzato da Fiab Palermo Ciclabile e Social Bike Palermo, intitolato: “Ricordando Libero Grassi: pedalata Parco Acqua dei Corsari”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.