Un parco al posto della discarica. Dopo 7 anni di abbandono, l'omaggio a Libero Grassi :ilSicilia.it
Palermo

Al "Teatro del Sole" di Acqua dei Corsari, nella Costa Sud di Palermo

Un parco al posto della discarica. Dopo 7 anni di abbandono, l’omaggio a Libero Grassi

di
29 Agosto 2017

A 26 anni dalla morte dell’imprenditore Libero Grassi che si ribellò al pizzo e per questo venne ucciso dalla mafia, il suo nome da oggi si lega a un luogo di Palermo diverso e distante da quello in cui fu ucciso. Dopo 7 anni di degrado e abbandono, è stato infatti inaugurato il “Parco Libero Grassi” ad Acqua dei Corsari.

“Fino a un mese fa la zona del Teatro del Sole era una discarica – dice la figlia Alice Grassi non si vedeva più l’anfiteatro. Sono stati spesi in passato circa 5 milioni di euro per la riqualificazione ma hanno rubato tutto quello che si poteva rubare. Poi è stato trasformato in discarica. In questi anni c’è stato un lungo contenzioso tra Demanio e Comune. Adesso dovrebbe prenderlo in gestione il Comune. Il posto è fantastico“.

“I lavori di bonifica e pulizia eseguiti nell’area verde intitolata a Libero Grassi, grazie al contributo prezioso di Rap, Reset e Coime – ha dichiarato il vice sindaco Sergio Marino sono il giusto riconoscimento alla memoria di un palermitano coraggioso che ha pagato con la vita la scelta di essere un imprenditore libero, oltre che un primo passo per consentire alla cittadinanza di fruire di questi splendidi luoghi”.

Sono stati rimossi i rifiuti abbandonati nello spiazzo antistante l’edificio con ciminiera (ex insediamento per la produzione di salsa) e, inoltre, è stata ripulita la stradella che percorre l’intera area prospiciente al mare. In totale, sono stati rimossi due tonnellate (2.040 kg per la precisione) di guaina, 1.280 kg di ingombrati, 720 kg di plastica , 6.540 Kg di rifiuti inerti e oltre 80 mila kg di rifiuti misti.

Il sindaco Leoluca Orlando ha espresso il suo ringraziamento “per la sempre importante e preziosa azione di stimolo svolta tanto dalla famiglia di Libero e Pina Grassi, quanto dai comitati di cittadini che fortemente hanno voluto e vogliono che il parco sia fruibile e godibile in tutta la sua bellezza. La loro azione civile è esempio di amore per Palermo e stimolo per ognuno di noi”.

Nel pomeriggio c’è stato anche un evento organizzato da Fiab Palermo Ciclabile e Social Bike Palermo, intitolato: “Ricordando Libero Grassi: pedalata Parco Acqua dei Corsari”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.