Un team per riportare l'Addaura allo splendore di un tempo :ilSicilia.it
Banner Bibo
Palermo

Un incontro si è svolto a Palazzo delle Aquile e altri ne seguiranno

Un team per riportare l’Addaura allo splendore di un tempo

di
29 Luglio 2017

Un gruppo composto da più di un migliaio di utenti presenti su facebook, nato su iniziativa del professore Pietro Busetta, si è mobilitato per riportare agli antichi splendori la baia dell’Addaura, una perla nel litorale di Palermo.

L’Addaura ha un interesse di rilievo archeologico per la presenza delle grotte preistoriche ricche di graffiti, purtroppo chiuse da oltre venti anni, a parte una breve parentesi recente, per il pericolo di crolli.

Ieri su iniziativa del vice sindaco Sergio Marino e di Fabio Giambrone, presidente Rap Spa, a Palazzo delle Aquile si è svolta una riunione di tutti i settori coinvolti per la rivitalizzazione della borgata.

All’incontro erano presenti anche Roberto Dolce, presidente RESET Spa, Antonino Perniciaro, Comandante Polizia Municipale), Vincenzo Messina, Capo Area Verde e Vivibilità Urbana, Domenico Musacchia, Capo Area Riqualificazione urbana e infrastrutture, Mario Li Castri, dell’ Ufficio Ambiente, Francesco Fiorino, dei Comitati Civici Addaura, Iolanda Riolo, Assessore alla Mobilità, e una folta delegazione del gruppo guidata da Pietro Busetta. Tra gli altri la professoressa della facoltà di architettura Isabella Vesco, il presidente di slow food Mario Indovina, l’imprenditrice Rosalba Vitale, Giuseppe Chianchiano, Astrid Anselmi e il proprietario del complesso albergo Addaura, Massimo Coraci.

Il gruppo ha presentato una serie di richieste che sono state esaminate dai responsabili delle differenti società del Comune, rappresentate dai massimi livelli.

L’architetto Li Castri ha illustrato lo stato dei lavori per la messa in sicurezza del costone e quella del rapporto con là lottizzazione Hardouin che ancora oggi tanti problemi crea per la determinazione dei soggetti responsabili della manutenzione dell’area.

Poi ognuno dei presenti ha preso degli impegni precisi per il settore di competenza; in particolare il comandante dei vigili urbano, Messina, il presidente di Rap Dolce, ed il responsabile di ville e giardini.

Alla fine della riunione è stata condivisa l’esigenza di formare un team, presieduto dal vicesindaco, da funzionari comunali e da rappresentanti del gruppo.

Il prossimo incontro si terrà a settembre.

Durante la riunione Busetta ha dichiarato: “Esprimo la grande soddisfazione del gruppo per l’attenzione che il sindaco Orlando e la sua giunta stanno riservando alle nostre istanze. Siamo convinti che riusciremo ad aprire le  grotte per Palermo capitale della Cultura 2018, e che tutta la zona ritornerà ad essere uno dei brillanti della nostra città”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Caro ministro Carfagna, dove lo trova tutto questo ottimismo?

Cara ministra Mara Carfagna, purtroppo il suo ottimismo non è condivisibile! Lei saprà, spero, le dimensioni delle problematiche siciliane! Lei sa che in Sicilia mancano un milione di posti di lavoro per arrivare al rapporto popolazione occupati dell’Emilia Romagna! E che quindi continueremo a perdere ogni anno 25.000 persone che non troveranno lavoro e che dovranno emigrare?

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Sicilia e la Resistenza

La Sicilia non ebbe modo di partecipare alla fase finale che determinò la caduta del Fascismo. Essa rimarrà estranea agli avvenimenti del 25 luglio e dell’8 settembre segnati dalle dimissioni di Mussolini, dalla fine dell’alleanza con la Germania di Hitler dopo l’armistizio firmato dal maresciallo Pietro Badoglio
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin
Banner Skin Deco