Una chance per i giovani che lasciano la Sicilia, l'Ersu lancia "Per restare al Sud" :ilSicilia.it
Palermo

PROGETTO PRESENTATO PRESSO LA RESIDENZA SANTI ROMANO

Una chance per i giovani che lasciano la Sicilia, l’Ersu lancia “Per restare al Sud”

22 Febbraio 2020

Un’opportunità per quei giovani costretti a fuggire all’estero in cerca di lavoro.

Questo è l’auspicio dell’incontro realizzato da Ersu Palermo e ANDE Palermo dal titolo “Per restare al Sud: opportunità, formazione, scelte.

Durante i lavori, è stata promossa una dichiarazione di intenti per realizzare un’idea progettuale di collaborazione. L’obiettivo è di assegnare borse di studio tematiche e la possibilità di stage formativi per l’inserimento degli studenti nel mondo del lavoro.

Roberto Lagalla, Per Restare al Sud
Roberto Lagalla

Novità anche in tema di diritto allo studio. L’intento è quello di costituire una rete di protezione che garantisca un alloggio a tempo determinato agli studenti che, per problemi personali e familiari particolari, hanno perso il diritto ai servizi dell’ERSU, mettendo a rischio il percorso formativo. I beneficiari – attraverso una “Banca del tempo” – potranno ricambiare l’ospitalità ricevuta offrendo le proprie competenze per occuparsi dei bisogni della comunità.

Nuove opportunità di lavoro per i giovani e crescita competitiva per le aziende, questa è la formula di un impegno preso dal governo regionale che – sottolinea l’assessore regionale dell’Istruzione e Formazione Professionale, Roberto Lagalla – si traduce per esempio nel bando 33/2019 destinato ad avviare un dialogo produttivo tra formazione professionale e mondo imprenditoriale”.

“Vogliamo accrescere la competitività delle imprese siciliane – sottolinea l’assessore -, investendo sulla formazione di soggetti disoccupati o inoccupati, in particolare di giovane età e in possesso di adeguati titoli di studio, e creando le condizioni per il loro stabile inserimento in azienda. Per combattere il fenomeno dello spopolamento della Sicilia stiamo sostenendo la formazione di nuove abilità, aggiornando le competenze. L’obiettivo è offrire a tanti giovani opportunità atte a consentire loro di scegliere se rimanere o tornare nella loro Sicilia“.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Io guardo e rido, in questo momento

Io credevo che il vecchio mondo, i grandi popoli stessi avrebbero condiviso la loro parte migliore per far nascere una Europa grande unica e coesa che desse il meglio di sé stessa e invece alle prime difficoltà serie, abbandonati codici e decimetri, son venute fuori le profonde differenze e gli egoismi.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona