Una palermitana sul podio più alto del Bridge :ilSicilia.it
Palermo

l'annuncio

Una palermitana sul podio più alto del Bridge

di
27 Ottobre 2021

Si tratta di Caterina Burgio, che in coppia con la Torinese Enza Rossano ha conquistato la medaglia d’oro Italiana del Bridge della categoria femminile.

Caterina, giovane avvocato di Palermo, dopo aver rappresentato l’Italia nella nazionale giovanile under 25 conquistando un bronzo europeo e uno mondiale si aggiudica il suo primo titolo Italiano assoluto.

Le cifre di quello che oggi è considerato uno sport a tutti gli effetti parlano chiaro: La federazione Italiana Bridge conta oltre 24 mila iscritti il cui 50% donne, sono circa 2 milioni gli italiani che conoscono il gioco e 200 milioni nel mondo con oltre 530 arbitri ufficiali e 330 insegnati in attività.

La Lombardia è la regione dove si gioca di più con ben 52 associazioni, segue il Lazio con 40, la Toscana con 37, l’Emilia Romagna 24, seguono il Piemonte con 23 il Veneto con 22 le Marche con 18 Campagna e Sicilia con 16. Oggi la Federazione Italiana Bridge è riconosciuta dal CONI come disciplina sportiva a tutti gli effetti e perfino l’UNESCO ha riconosciuto con motivazione ufficiale il valore educativo del Bridge.

La neo campionessa alla domanda quanto contasse la fortuna in questo specifico gioco di carte, ha voluto ricordarci che del bridge da ogni parte si afferma e si ripete che “Se anche le carte venissero mescolate, comunque, il fattore fortuna potrebbe giocare un ruolo solo su un piccolissimo campione statistico. A bridge la fortuna non conta, mai. Il bluff non riveste alcun ruolo: fingere di avere una mano più forte porta innanzi tutto ad ingannare il proprio compagno, con rischi catastrofici. Per vincere a bridge bisogna essere il più possibile tecnici e precisi e giocare come se i compagni e gli avversari facessero sempre la miglior scelta possibile. Il bridge consente di migliorare le proprie capacità di concentrazione, ragionamento, valutazione, strategia, disciplina e decisionali; a questi aspetti sono legati il valore didattico e lo sviluppo e mantenimento delle facoltà cognitive. Resta fondamentale l’abilità nello studio degli avversari e la definizione delle relative strategie”

Sarà quindi anche merito di questo sport da lei praticato con passione e grandi successi, se Caterina, oltre ad essere medaglia d’oro femminile del bridge italiano, è anche un brillante avvocato civilista componente, a Palermo, dello studio del prof. Avv. Nicola Piazza, dedita anch’essa all’assistenza delle imprese siciliane e di quelle che, venendo ad operare in Sicilia, vi cercano attendibili punti di riferimento

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Merchandising: Fenomeno planetario, dove acquistare

Il mio primo acquisto di un articolo legato ad una serie tv o ad una saga cinematografica è avvenuto due decenni fa quando, trovandomi a Bologna a passare il capodanno da amici, andai a visitare un negozio del quale avevo sentito parlare tra gli appassionati di fantascienza.

Wanted

di Ludovico Gippetto

Nudité: una mostra fotografica che custodisce memorie altre

Si inaugura a Ragusa la mostra fotografica "Nudité - Il Giardino di Afrodite" a cura di Giuseppe Nuccio Iacono. La collettiva nasce dal lavoro del 1° Seminario della fotografia di Nudo nell’ottobre del 2019, in collaborazione con il Festival europeo del Nudo di Arles (Francia).

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Blog

di Renzo Botindari

La strada ed il pallone

Quanti di voi sono cresciuti giocando per strada, hanno frequentato le scuole pubbliche, dovendo crescere a volta prima del previsto? Cosa oggi hanno imparato e cosa possono consigliare alle nuove generazioni?
Banner Telegram

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin