Una raccolta firme per far dimettere il sindaco Orlando: la proposta della Lega a Palermo :ilSicilia.it
Palermo

A lanciare questa campagna Igor Gelarda

Una raccolta firme per far dimettere il sindaco Orlando: la proposta della Lega a Palermo

6 Luglio 2019

Una raccolta firme per far dimettere il sindaco Leoluca OrlandoIgor GelardaA lanciare questa campagna Igor Gelarda, capogruppo della Lega in consiglio comunale e responsabile siciliano degli enti locali del partito guidato dal vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, affiancato dal vice Elio Ficarra.

Raccolta firme che si incentra soprattutto su alcuni lati negativi di Palermo, come degrado e sporcizia. Gelarda ha infatti precisato: “Sono i punti cardine della nostra petizione popolare del buon senso per Palermo che darà la possibilità a tutti i cittadini, a prescindere dall’appartenenza politica – dice Gelarda – di manifestare in modo concreto il proprio dissenso verso un sindaco assente, a capo di un’amministrazione inadeguata rispetto ai reali bisogni della città”.

Cosa bisogna fare per firmare la petizione e sapere dove saranno allestiti i gazebo? Basta scrivere una mail all’indirizzo igor.gelarda@comune.palermo.it o contattare i rappresentati dei vari circoli della Lega presenti a Palermo.

L’era del sindaco Orlando è finita – conclude Gelarda – lo diranno anche le migliaia di palermitani desiderosi di liberarsi finalmente da un non-sindaco che ha fatto quasi esclusivamente danni alla città”.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.