Unicredit: scattano le prime 243 assunzioni, ma solo 8 in Sicilia. Protestano i sindacati :ilSicilia.it

"Insufficiente" dice Gabriele Urzì

Unicredit: scattano le prime 243 assunzioni, ma solo 8 in Sicilia. Protestano i sindacati

di
12 Luglio 2018

Verifica dell‘accordo del 1 febbraio 2018 nel Gruppo Unicredit. Le adesioni all’esodo relative alla prima e alla seconda fase sono state complessivamente 920. Di queste le prime 243 saranno tutte accolte mentre le rimanenti saranno accettate nel limite già fissato di ulteriori 550 (370 domande al momento non verranno accolte), con i seguenti criteri di precedenza: sede di lavoro in Regioni che –  secondo l’Azienda –  registrano eccedenze di organico, maggiore prossimità alla decorrenza della pensione/età anagrafica, gestione delle eccedenze di organico che l’azienda ritiene esistano in alcune aree lavorative.

Gli accordi sottoscritti a Milano tra Azienda e Sindacati, prevedevano inoltre l’assunzione di 550 giovani (da qui il nome di Piano Giovani), in contropartita alle adesioni all’esodo.

Urzì“A seguito delle intese sottoscritte – afferma Gabriele Urzì Segretario Nazionale First Cisl Unicredit – nel secondo semestre 2018 intanto saranno effettuate le prime 243 assunzioni di cui 64 Nord Ovest, 63 in Lombardia, 21 Nord Est, Centro Nord 51, Centro 18, Sud 18 e soltanto 8 in Sicilia. Il dato positivo è che i neo assunti saranno mandati in rete e che le assunzioni stiano avvenendo anche in quelle Regioni che Unicredit afferma essere ancora in eccedenza di organico. In Sicilia la situazione critica della Rete territoriale degli sportelli,  e non solo, richiede invece un rafforzamento degli organici che questo primo segnale non può certo soddisfare”.

“Occorrono – conclude Urzì – un rafforzamento degli organici ed una equilibrata gestione di questi ultimi sul Territorio, il rispetto sul protocollo delle vendite responsabili, investimenti sul fronte tecnologico, efficientamento  organizzativo, formazione fruibile con maggiore semplicità e maggiore conciliazione dei tempi di vita e di lavoro”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Agenda

di Renzo Botindari

Memento di una Persona Perbene

Mentre tutti oggi onorano la rimembranza di questi personaggi, io amareggiato penso a quelle che saranno state le loro ultime ore di vita, delusi, traditi e chiusi in sé stessi nell’attesa che qualcosa di brutto potesse accadergli.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin