Unicredit: terzo tentativo di rapina alla filiale di Via dei Cantieri :ilSicilia.it
Palermo

Urzi’ (FIRST CISL) e Angelini (FABI): ripristinare guardiania armata

Unicredit: terzo tentativo di rapina alla filiale di Via dei Cantieri

5 Marzo 2018

Tre volte in dieci giorni, il penultimo tentativo di rapina era stato messo in atto venerdì scorso. Ma stamattina i rapinatori, sempre in agguato, ci hanno riprovato e hanno messo a segno il colpo. I due malviventi, che hanno agito a volto coperto, sono fuggiti con il bottino, che dovrebbe essere di importo inferiore ai cento euro. Sul posto dopo l’allarme, sono accorse le volanti della Polizia.

Paura per clienti ed impiegati in una agenzia che vede, nell’orario di sportello solo antimeridiano, una affluenza massiccia in quanto logisticamente è l’unica filiale di Unicredit rimasta aperta a seguito delle chiusure in zona.

“E’ inammissibile che Unicredit, di fronte a reiterati tentativi di rapina a danni di una dipendenza, non abbia pensato a ripristinare la guardiania armata”, affermano Gabriele Urzì e Giuseppe Angelini rispettivamente Segretari Nazionali di Gruppo Unicredit FIRST CISL e FABI.“Nel tempo abbiamo sottoscritto delle intese che contemperano la coesistenza di apprestamenti antirapina tecnologici, quali la videosorveglianza e i roller cash (cassa automatica che impedisce l’accesso al contante se non quello relativo all’operazione in corso) e la sempre efficace guardiania armata che è rimasta, fino ad oggi, nelle filiali piu’ a rischio per volumi d’affari o per allocazione geografica”.

“Ma l’Azienda – continuano i sindacalisti – non puo’ continuare a risparmiare sulla sicurezza in quanto gli ultimi accadimenti dimostrano che la sola tecnologia, efficace a volte nel “dopo” rapina, non lo è altrettanto sul versante della prevenzione. Chiederemo unitariamente un incontro dell’Osservatorio sulla sicurezza, organismo bilaterale istituito in Unicredit al fine di esaminare congiuntamente le problematiche della sicurezza”.

Nella stessa mattinata rapina anche al Monte dei Paschi di Via Leonardo da Vinci. Non si esclude che ad agire siano stati gli stessi rapinatori.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.