UniMe: ecco "Foglia", il dispositivo che aiuta gli agricoltori | VIDEO :ilSicilia.it
Messina

la quarta edizione degli ST Open Days

UniMe: ecco “Foglia”, il dispositivo che aiuta gli agricoltori | VIDEO

di
19 Febbraio 2021

VIDEO IN BASSO

Dalla collaborazione fra i ricercatori degli Atenei e aziende che puntano all’innovazione tecnologica possono nascere progetti virtuosi in grado di essere applicati per il bene della collettività.

E’ questo il caso del progetto “Foglia” la cui genesi risale alla quarta edizione degli “ST Open Days“, organizzata da STMicroelectronics (società dedita alla produzione di componenti elettronici), in collaborazione con Confindustria Catania. In quella occasione, quella che era una idea, proposta dal team UniMe formato dagli studenti Giorgio Nocera e Davide Segullo (corso di Laurea in Ingegneria Elettronica ed Informatica), ha ottenuto il riconoscimento per l’idea più innovativa.

Da allora “Foglia” ha beneficiato della passione comune per l’intelligenza artificiale e della sinergia fra un gruppo di ricercatori STMicroelectronics e l’equipe dell’Università di Messina composta dal prof. Dario Bruneo e dai dott.ri Giorgio Nocera e Fabrizio De Vita.

Il progetto si fonda su un dispositivo che fotografa la foglia per assistere agricoltori ed esperti nell’identificazione di possibili fitopatologie delle piantagioni. Individuare i problemi delle foglie, riconducibili generalmente a batteri o funghi, può consentire di salvare interi raccolti agricoli.

Dal punto di vista tecnologico il sistema del prototipo realizzato è economico, portatile e capace di acquisire ottime immagini delle foglie grazie all’utilizzo dell’algoritmo di machine learning – eseguito sul microcontrollore STM32F7 – in grado di fornire informazioni per ricondurre alla malattia. Il sistema è addestrato per riconoscere 4 differenti categorie (dalla foglia sana a tre diverse patologie), con una accuratezza del 96%.

“Dopo aver concluso la realizzazione del prototipo – ha commentato il dott. Nocera – il sogno va avanti con l’obiettivo di poter rendere un prodotto di uso comune in modo da supportare gli agricoltori nella protezione dei loro campi e, nello stesso tempo, consentire la riduzione dell’uso di prodotti pesticidi per poter portare in tavola prodotti il più possibile naturali, tutelando la salute di tutti noi consumatori”. 

Il prototipo è stato, anche, presentato in un articolo scientifico dal titolo “Quantitative Analysis of Deep Leaf: a Plant Disease Detector on the Smart Edge” che è stato insignito del premio “Best Paper Award Runner Up” durante la conferenza SmartComp 2020 (17 Settembre 2020) e “Foglia” è stato, inoltre, selezionato – da parte di STMicroelectronics – per partecipare alla Maker Faire 2020.

Il prossimo step del progetto riguarda una nuova rete neurale più complessa, capace di riconoscere un numero maggiore di patologie su diverse specie di piantagioni, poggiando su più categorie. Questa nuova progettazione, però, non è ancora stata riportata sul dispositivo.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

“La casa di carta”, da flop a fenomeno planetario

Nel maggio del 2017 in Spagna viene messa in onda per la prima volta la serie tv "La casa de papel" che, dopo un lusinghiero iniziale consenso di pubblico, vede diminuire rapidamente gli ascolti - tanto che al termine della seconda stagione i produttori e di conseguenza il cast ritengono concluso il progetto

La GiombOpinione

di Il Giomba

L’epoca dell’ansia

Accusano i giovani di non buttarsi e di aver sempre più paura: siamo sicuri che sia soltanto colpa loro? Non sempre, infatti, le cose sono come sembrano...

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin