UniPa, investimenti a sostegno degli studenti. Midiri: "Oltre 17 mln per ammodernare Ateneo" | CLICCA PER IL VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

Ecco le novità per gli studenti

UniPa, investimenti a sostegno degli studenti. Midiri: “Oltre 17 mln per ammodernare Ateneo” | CLICCA PER IL VIDEO

di
4 Maggio 2022

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Investimenti per l’edilizia delle sedi universitarie, interventi a sostegno degli studenti, risultati della valutazione della qualità della ricerca. Il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, il Professore Massimo Midiri, ha presentato progetti, obiettivi e novità che riguardano l’Ateneo del capoluogo siciliano, durante una conferenza stampa a Palazzo Chiaramonte-Steri.

Chi si iscrive all’Università di Palermo deve sapere che l’Ateneo non si occuperà soltanto della sua formazione, ma del suo vissuto quotidiano – dichiara il Rettore Midiri – Abbiamo messo in campo ingenti risorse, oltre 17 milioni di euro, per l’ammodernamento delle strutture didattiche e tecnologiche, per ridurre, in un momento così importante, l’impatto ambientale dell’Ateneo con l’installazione di pannelli fotovoltaici, affinché UniPa, come i grandi campus anglosassoni, possa essere dotata di luoghi di aggregazione sociale, culturale, artistica, di punti ristoro e di campi sportivi. Spazi in cui possano crescere la socialità e la prossimità tra le varie componenti della Comunità Universitaria e della cittadinanza. Lo sviluppo delle sedi universitarie è sincronizzato con quello della Città. I quartieri in cui insistono le nostre sedi ricevono dalla presenza di UniPa un impulso fecondo e positivo, che deve consentire ai cittadini di prendere parte alla vita universitaria, sentendosi parte della nostra realtà in evoluzione sul modello di un’Università aperta”.

Abbiamo promosso importanti e numerosi interventi di innovazione e attivazione dei servizi a favore degli studenti, per sostenere le loro necessità, con particolare attenzione all’accessibilità, all’inclusione, allo stile di vita e al benessere in Ateneo – continua il professore Midiri – Per conseguire questi risultati è stato indispensabile collaborare con studentesse e studenti, con le rappresentanze, che hanno partecipato attivamente alla progettazione e alla realizzazione dei servizi. Sto illustrando di persona queste novità, le eccellenze di UniPa in didattica e ricerca, dei 3200 gli accordi stipulati con aziende per i tirocini, a ragazze e ragazzi delle scuole superiori; negli ultimi due giorni ne ho già incontrati più di mille e queste attività di orientamento in presenza proseguiranno nei prossimi mesi e toccheranno anche i poli territoriali”.

Il buono stato di salute della ricerca, dell’alta formazione e della terza missione dell’Ateneo è confermato dal quadro complessivo della Valutazione della Ricerca effettuata dall’ANVUR – conclude il Rettore – Questo stato proseguirà nel futuro attraverso la politica di incentivazione delle politiche di qualità nel reclutamento di nuovi docenti messo in campo dal nuovo governo dell’Ateneo attraverso  azioni di incentivazione alla ricerca che stimolino la partecipazione ai programmi di ricerca nazionali ed internazionali e una sempre maggiore propensione alle collaborazioni e alle sinergie interdisciplinari sul piano della ricerca scientifica più avanzata”.

Ecco le novità:

Progetti per l’edilizia

Un programma, da oltre 17 milioni di euro per l’edilizia del Campus Universitario di Viale delle Scienze e per il Polididattico del Policlinico è stato redatto dall’Area Tecnica per interventi su alcuni edifici dell’Ateneo finalizzati alla manutenzione straordinaria dei componenti edilizi di prospetti e coperture ed all’ammodernamento degli impianti tecnologici. I lavori previsti consentiranno altresì di efficientare dal punto di vista energetico gli edifici interessati garantendo anche la produzione di energie da fonti rinnovabili mediante l’installazione di pannelli fotovoltaici su alcune coperture. La collocazione di pannelli fotovoltaici, che prevede un investimento pari a 2,00 milioni di euro, consentirà nel tempo di ridurre l’impatto economico sul bilancio dell’Ateneo determinato dal sensibile incremento dei costi dell’energia.

Il programma di intervento prevede altresì un investimento pari a 3,5 milioni di euro destinati alla riqualificazione dei manti stradali, dei percorsi pedonali e di alcune aree a verde di Parco d’Orleans; il progetto prevede inoltre la realizzazione di aree attrezzate dedicate agli studenti con spazi per la pratica di attività sportive outdoor, nonché la collocazione di una nuova segnaletica per la localizzazione dei Dipartimenti e delle strutture universitarie all’interno del Parco.

Per l’attuazione del suddetto programma, interamente finanziato con fondi anticipati dall’Ateneo, sarà richiesto un cofinanziamento di circa nove milioni al Ministero dell’Università, a valere sulle risorse stanziate con DM 1274 del dicembre 2021.

L’Area Tecnica e Patrimonio Immobiliare, nel corso dell’anno 2022, ha definito 15 procedure di gara, per l’attuazione di un ulteriore programma di investimento, pari a circa 9,00 milioni di euro, anch’esso cofinanziato dal MUR (DM 1121 del dicembre 2019), che prevede interventi di manutenzione straordinaria con la ristrutturazione e l’ammodernamento di 7 grandi aule, di cui quattro della Scuola di Medicina, e la realizzazione di una nuova aula di 150 posti nel complesso monumentale di Sant’Antonino (lavori avviati nel mese di aprile).

Il CdA ha approvato lo studio di fattibilità relativo alla realizzazione di nuovi punti ristoro presso le sedi universitarie di Parco d’Orleans adottando un concept design denominato “Genio-Unipa” che contraddistinguerà la nuova immagine delle strutture e degli spazi destinati al ristoro ed all’aggregazione studentesca.

Interventi per studenti diversamente abili

Il CdA ha approvato il piano di massima dei servizi che verranno finanziati con le risorse pervenute dal MUR per interventi in favore degli studenti diversamente abili. Si tratta di circa 140mila euro che verranno ripartiti fra:

– attività di tutorato volte a favorire l’integrazione degli studenti diversamente abili o con disturbi specifici dell’apprendimento;

– servizio di trasporto dal domicilio alla sede universitaria;

– servizio di supporto alla persona per studenti affetti da gravi forme di disabilità;

– servizio di interpretariato della lingua dei segni;

– acquisto di sussidi tecnici e didattici specifici.

Installazioni di postazioni innovative per utenti con disabilità visiva

Tramite un progetto finanziato in parte dalla Presidenza della Regione Sicilia e in parte dall’Ateneo, UniPa ha realizzato due importanti interventi ad esclusivo vantaggio della comunità studentesca.

Il primo intervento, “Potenziamento della disponibilità e dell’impiego degli strumenti di comunicazione digitale”, riguarda la fornitura di n. 12 postazioni complete, attrezzate con apposite periferiche assistite, per l’accesso alle risorse bibliografiche e per facilitare lo studio e l’apprendimento per tutti gli studenti, in particolare per quelli con abilità diverse. Le attrezzature sono state installate nelle diverse sedi del Sistema Bibliotecario di Ateneo per agevolare la fruibilità delle risorse da parte di tutta la comunità studentesca interessata.

L’intervento è rivolto principalmente alla eliminazione delle barriere percettive per i disabili visivi e si colloca in un più ampio piano di miglioramento dell’accessibilità complessiva dei servizi.

Le postazioni consistono in dispositivi ALL IN ONE, dotate di monitor da 24” e altoparlanti integrati oltre che di tastiera/display Braille compatta. I dispositivi braille consentono agli utenti ipovedenti o non vedenti di poter leggere l’output visualizzato sullo schermo. Questi sistemi supportano inoltre la sintesi vocale come ulteriore aiuto per l’accesso ai contenuti. Tramite tali postazioni si intende supportare alle risorse bibliografiche ed a tutto il patrimonio informativo, senza alcuna limitazione, da parte degli studenti con abilità diverse.

Apertura serale sale lettura

Nelle prossime settimane sarà aumentata la disponibilità di spazi per lo studio serale con l’apertura fino alle 22.00 di quattro sale lettura (una in Viale delle Scienze, una in via Archirafi, una al Policlinico e una al Collegio San Rocco).

Realizzazione Aula didattica immersiva

È in fase di realizzazione l’allestimento di un’aula pilota per l’erogazione della didattica immersiva, una nuova frontiera di una metodologia metacognitiva. L’intervento intende esplorare e consolidare le potenzialità in ambito educativo dei cosiddetti mondi virtuali. I mondi virtuali sono ambienti 3D online simulati dal computer nei quali gli utenti possono esplorare ambientazioni, contribuire a realizzarle, partecipare e progettare attività, comunicare con altri utenti.

Un approccio accademico dove fisico e digitale si integrano e coesistono in modo non convenzionale, dando vita a percorsi innovativi dalle maggiori potenzialità di contenuti e soprattutto immersioni esperienziali che possono rivelarsi decisive nei processi di apprendimento.

Innovazione dei Servizi delle Segreterie Studenti: Web

Riorganizzati i contenuti, il restyling e la gestione integrata e innovativa della struttura grafica e dell’architettura delle informazioni contenute nelle pagine web dedicate agli studenti – Futuri Studenti, Studenti, Laureati, Segreterie studenti, FAQ. L’obiettivo è il miglioramento della fruizione, dell’accessibilità e dell’usabilità del flusso delle informazioni da parte degli studenti. L’intera sezione web dedicata agli studenti è stata resa più accattivante, semplice e intuitiva anche attraverso l’utilizzo di icone e di elementi comunicativi ed informativi nuovi, al fine di guidare gli utenti finali nella facile consultazione di notizie e testi di immediata individuazione.

Durante tutte le fasi di ristrutturazione complessiva del portale di Ateneo dedicato agli studenti, è stato fondamentale il coinvolgimento degli utenti finali dei servizi web. Gli studenti e le rappresentanze studentesche, fruitori diretti delle sezioni, hanno partecipato infatti attivamente alla progettazione dell’intero processo fornendo indicazioni utili per una corretta realizzazione. Inoltre, per una maggiore visibilità della pagina principale delle Segreterie, è stata attivata una la voce “Segreterie studenti” nel menu secondario della home page unipa.it. Questo processo rimane comunque il primo rilascio di un progetto più ampio che prevede il monitoraggio e l’aggiornamento continuo delle sezioni dedicate agli studenti unitamente ad ulteriori interventi di attivazione di strumenti innovativi atti a migliorare i servizi all’utenza.

App Segreterie Studenti

Un nuovo sistema tramite APP per prenotare gli appuntamenti e gestire i flussi di utenza delle Segreterie studenti. L’obiettivo è il miglioramento dell’efficienza nella gestione dell’afflusso degli studenti ai servizi forniti dalle Segreterie. Attraverso l’applicazione mobile SolariQ (per smartphone e tablet), l’utente potrà richiedere un ticket virtuale o prenotare uno specifico servizio prima di recarsi fisicamente allo sportello. Contemporaneamente potrà monitorare il tempo di attesa stimato e il numero di utenti in coda attraverso le notifiche periodiche inviate al suo dispositivo mobile. Grazie al sistema SmartQ, quindi, sarà possibile controllare tutto il processo, dalla richiesta fino all’erogazione di un servizio, garantendo la semplificazione e l’automazione dei servizi di sportello nonché tempi di attesa più brevi. Questo sistema consente anche di divulgare messaggi informativi sui display, sull’erogatore di biglietti e sui ticket, di raccogliere i giudizi espressi dagli utenti e di fornire statistiche sul numero, la tipologia e la qualità dei servizi erogati. L’utente che, invece, vorrà usufruire di un servizio specifico potrà selezionare, mediante una sequenza di filtri, l’ufficio, la data e l’orario desiderato tra quelli disponibili e inserire la propria prenotazione. Anche in questo caso, riceverà sul suo dispositivo mobile le notifiche periodiche per monitorare la prenotazione effettuata.

Gestione dell’utenza per aree tematiche

Un sistema di gestione dell’utenza diviso per aree tematiche: area Politecnica, Medica e Scientifica, Umanistica. La nuova riorganizzazione delle Segreterie studenti prevede, infatti, la creazione di tre nuove unità organizzative, divise per aree tematiche, che si occupano di tutta la gestione della carriera degli studenti, dalla pre-immatricolazione alla laurea. Ciò consentirà, da un lato, agli studenti di avere dei riferimenti stabili per il supporto alle loro problematiche nel corso di tutta la carriera, dall’altro, al personale delle Segreterie di poter suddividere meglio i carichi di lavoro durante le diverse fasi del calendario accademico.

Ticket segnalazioni

Un nuovo sistema di gestione delle segnalazioni in entrata tramite ticket attraverso una sequenza predeterminata di filtri e categorie tale da inoltrare direttamente la comunicazione all’ufficio competente riducendo così i tempi di attesa e di evasione delle istanze. Le richieste di assistenza degli studenti iscritti saranno effettuate tramite un’applicazione web, previa autenticazione, e l’istanza sarà inoltrata, in modo automatico, al gruppo di riferimento dell’area tematica di appartenenza. In questo modo si realizzerà uno smistamento automatico delle richieste di assistenza evitando così inutili e inefficaci rimbalzi da un ufficio all’altro. Le richieste di assistenza degli studenti non iscritti, invece, saranno effettuate tramite un form open e l’invio della istanza ad un indirizzo e-mail specifico per la tematica individuata.

Studenti part-time

Il reclutamento di studenti part time destinati alle Segreterie studenti al fine di potenziare l’organico finalizzato all’assistenza agli utenti e assicurare tempi di risposta, gestione ed evasione delle istanze più brevi. Negli anni precedenti il coinvolgimento degli studenti part time ha prodotto buoni risultati e si intende replicare l’esperienza anche in altri contesti.

Coinvolgimento associazioni e rappresentanze studentesche

L’avvio di un processo di coinvolgimento delle associazioni e delle rappresentanze studentesche alla gestione dei servizi agli studenti attraverso la formazione di una struttura dedicata e l’istaurarsi di una relazione permanente e continua tra struttura amministrativa e le stesse.

Orientamento

Alle tradizionali attività a cura del COT – Centro Orientamento e Tutorato di UniPa è recentemente iniziato un ciclo di incontri del Rettore con gli studenti delle scuole superiori che proseguirà nei prossimi mesi e toccherà anche i Poli territoriali.

Ricerca alloggi, nuovo servizio gratuito dedicato agli studenti

È partito il nuovo servizio, totalmente gratuito, di intermediazione immobiliare per la ricerca e la selezione di appartamenti, camere singole e posti letto, che l’Università degli Studi di Palermo ha voluto attivare per gli studenti universitari fuori sede o che siano iscritti a programmi internazionali. Il servizio è stato affidato a un partner esterno e offre:

– una banca dati on-line di alloggi, preselezionati secondo standard funzionali alle esigenze degli studenti;

– una piattaforma web multilingue, facilmente accessibile anche per gli studenti internazionali;

– uno sportello fisico-virtuale, per aiutare l’utente già nella fase precontrattuale di affitto e fino alla definizione del regolare contratto di locazione.

Prevista anche un’assistenza dedicata agli studenti internazionali, nella ricerca di un posto letto, già prima del loro arrivo a Palermo. Grazie alla collaborazione del Servizio di accoglienza stranieri del Centro di Orientamento e Tutorato viene offerto un supporto per il disbrigo delle pratiche burocratiche, per il rilascio dei documenti utili all’ottenimento del visto d’ingresso e per il permesso di soggiorno.

Salute e benessere nelle sedi universitarie

Nell’ambito degli obiettivi finalizzati al miglioramento della salute e del benessere negli ambienti di lavoro e della sensibilizzazione sull’importanza di condurre stili di vita sani e fare attività motoria, sono state avviate alcune iniziative tra le quali:

–   La sostituzione dei distributori di prodotti alimentari con l’inserimento di numerosi alimenti “green” e “bio” (senza glutine, senza zuccheri aggiunti e/o lattosio)

–  L’utilizzo, nelle macchinette erogatrici di bevande calde, di bicchieri di carta in sostituzione di quelli di plastica

–  È stata inoltre prevista la possibilità, sulla base del protocollo d’intesa tra UniPA e Confcommercio, di avviare una manifestazione d’interesse finalizzata all’inserimento di prodotti di aziende locali al fine di implementare i brand dell’agro-alimentare siciliano.

–  L’identificazione di almeno due ubicazioni visibili per la realizzazione del progetto Breakcotto (distributori di prodotti alimentari il caricamento dei quali viene effettuato da ragazzi e ragazze diversamente abili accompagnati da operatori IVS).

–  Sono stati installati n. 88 distributori suddivisi in 35 postazioni con la possibilità di aggiunta di altre macchine possibilmente in aree attrezzate a disposizione degli studenti di prossima sistemazione

–  L’installazione di 9 distributori di prodotti parasanitari (Toiletteria da viaggio, igiene orale, assorbenti igienici, preservativi, prodotti disinfettanti/igienizzanti, farmacia domestica, prodotti viaggio, cancelleria, mascherine, guanti monouso, gel) è stata decisa e verrà realizzata entro trenta giorni lavorativi dalla delibera definitiva

–  Nell’ottica della promozione di iniziative e azioni finalizzate al miglioramento della salute e del benessere psico-fisico della comunità universitaria si è inoltre pensato di promuovere il programma “Benessere e Sport in Ateneo”. Tale impegno, in linea con l’Obiettivo 3, Salute e Benessere, dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile dell’ONU, mira al miglioramento della salute e del benessere negli ambienti di lavoro e di studio e alla sensibilizzazione della comunità sull’importanza di fare attività motoria e condurre stili di vita sani, obiettivi strategici del nostro Ateneo.

Giovani e merito: UniPa tra i primi 10 Atenei statali per la qualità della ricerca

Sul piano della ricerca l’Ateneo ha conseguito di recente ulteriori importanti risultati. Dall’analisi dei dati, da poco diffusi, relativi all’esercizio di Valutazione della Qualità della Ricerca in Italia effettuata dall’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR)  relativamente al periodo 2015-19 risulta che l’Università di Palermo si piazza al 10° posto sui 61 atenei statali, seconda università del Mezzogiorno, dopo Napoli Federico II, e prima in Sicilia, relativamente all’insieme degli indicatori denominati IRAS 1 e 2 che considerano la performance quali-quantitativa dell’Ateneo nel suo complesso di ricercatori stabili (ossia che hanno mantenuto lo stesso ruolo nel periodo di valutazione), promossi e neo-reclutati. È proprio grazie alle politiche di promozione del merito e della qualità del reclutamento che è stato possibile raggiungere questo risultato. Infatti, la valutazione media delle pubblicazioni dei docenti promossi e neo-reclutati è risultata del 15% superiore a quella dei ricercatori stabili. In riferimento a questo rapporto, che è un indicatore di qualità delle politiche di reclutamento, l’Ateneo palermitano si piazza molto in alto (5°posto) nella graduatoria degli atenei statali. La performance quali-quantitativa dei soli ricercatori promossi o neo-reclutati (IRAS 2) si mantiene al 10° posto in graduatoria mentre quella dei ricercatori stabili di UNIPA (IRAS 1) rimane comunque di tutto rispetto, dal momento che l’Ateneo si piazza all’11°posto nella graduatoria nazionale. Un altro buon risultato è rappresentato dall’indicatore IRAS3 che misura la performance quali-quantitativa dei ricercatori italiani che hanno conseguito il titolo di dottorato presso l’Università di Palermo. Relativamente a questo indicatore, UniPa si piazza al 14° posto nazionale (terza nel Mezzogiorno dietro Napoli e Bari e dunque al primo posto in Sicilia).   Infine, un ulteriore punto di forza emerge dall’indicatore IRAS4 che misura la qualità delle attività di Terza Missione e che vede l’Università di Palermo all’11° posto nazionale, anche in questo caso terza nel Mezzogiorno dietro Napoli Federico II e Bari.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.