Università di Messina. Navarra: "Crescono il numero degli immatricolati e la qualità della ricerca" :ilSicilia.it
Messina

I diplomati con 100 godranno dell'esenzione dalle tasse universitarie.

Università di Messina. Navarra: “Crescono il numero degli immatricolati e la qualità della ricerca”

di
20 Luglio 2017
Aumentano studenti e qualità ricerca scientifica” all‘Università di Messina. Lo afferma il Rettore dell’Ateneo peloritano, Pietro Navarra, che nell’ambito del messaggio per i diplomati col punteggio massimo, ha fornito alcuni numeri dai quali si evince la situazione complessiva per le varie facoltà e si delineano prospettive incoraggianti per l’Università in vista dei prossimi anni. Anche quest’anno i diplomati con 100 che si immatricoleranno all’Unime godranno dell’esenzione dalle tasse universitarie. 
 
“Troverete un’Università impegnata a migliorarsi continuamente, in cui la comunità accademica è in decisa crescita – ha detto agli studenti il rettore Pietro Navarra -. Abbiamo ottenuto la migliore performance nazionale per incremento percentuale sulla qualità della ricerca scientifica (+17%); stiamo ricevendo centinaia di richieste di immatricolazione da parte di studenti stranieri, che trovano nel nostro Ateneo la risposta alle loro esigenze di formazione culturale e lavorativa; abbiamo costruito una rete di scambi e partnership, grazie alla quale oggi Unime è pienamente inserita in uno scenario internazionale; abbiamo ulteriormente incrementato i servizi agli studenti (dalla mobilità alle residenze, dalle attività sportive alla disponibilità di spazi didattici); continuiamo a essere all’avanguardia nei programmi di premialità sulla base del merito e del sostegno allo studio sulla base del reddito, grazie a iniziative uniche nel panorama italiano. Con orgoglio possiamo dire che abbiamo visto aumentare negli ultimi dodici mesi il numero degli immatricolati (+13%), superando ampiamente la media nazionale (+4%)“.
 
Si punta, insomma, alla formazione degli studenti provando al contempo anche a tracciare le necessarie coordinate che appaiono indispensabili, ed anzi ineludibili, poi per il futuro inserimento nel mondo del lavoro, in un contesto nel quale il Sud e la Sicilia sembrano troppo spesso tra le aree fanalino di coda della penisola nonostante le enormi potenzialità del territorio.
E allora il punto di partenza per invertire quel trend può e deve essere proprio quello di rendere il percorso universitario più vicino a quelle che sono poi le esigenze del mondo del lavoro. 
© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin