Università di Messina, sei nuovi corsi di laurea con l'occhio rivolto al mercato del lavoro :ilSicilia.it
Messina

L'offerta formativa dell'Ateneo

Università di Messina, sei nuovi corsi di laurea con l’occhio rivolto al mercato del lavoro

di
11 Settembre 2020

Per l’anno accademico 2020/2021 l’Università degli studi di Messina propone 6 nuovi corsi che rispondono alle esigenze di mercato, formando figure professionali che potranno entrare con facilità nel mondo del lavoro”, spiega il Rettore, professor Salvatore Cuzzocrea.

Il Corso di Laurea in Ingegneria gestionale forma ingegneri junior in grado di svolgere compiti di gestione, controllo e progettazione nei processi di produzione e attività professionali in diversi ambiti. Il percorso formativo è articolato in un biennio con insegnamenti di base; nel terzo anno, invece, si conclude la formazione dell’ingegnere gestionale con le discipline nell’ambito di sicurezza e protezione ambientale, dell’analisi e progettazione dei sistemi aziendali.

Il Corso di Laurea Magistrale In Ingegneria elettronica per l’industria forma una figura professionale esperta in ingegneria elettronica dotata di capacità progettuali e competenze specifiche per soluzioni avanzate e innovative con particolare attenzione alle applicazioni in ambito industriale. Il percorso formativo è strutturato in modo da fornire allo studente le conoscenze per operare consapevolmente in un ambiente multidisciplinare, articolato e in rapidissima evoluzione acquisendo le competenze proprie del settore Elettronica richieste dal mondo industriale.

Il Corso di Laurea Magistrale in  Scienze e Logistica del trasporto marittimo ed aereo forma figure professionali in grado di affrontare e risolvere problemi relativi ai processi ed alla gestione delle attività connesse alla logistica e alla logistica e alla sicurezza del comparto del trasporto marittimo ed aereo.  Il percorso formativo prevede insegnamenti comuni al primo anno; al secondo anno sono previsti due curricula: Navale e Aeronautico.

La sostenibilità ambientale, tradotta in leggi e in iniziative di Green Deal, è fondamentale per ogni attività produttiva e di distribuzione. L’Università di Messina, puntando su un sapere dinamico in grado di aprirsi ai nuovi bisogni, è il primo Ateneo in Italia che ha attivato un nuovo Corso triennale in Sostenibilità ed Innovazione Ambientale. La formazione interdisciplinare, subito spendibile nel mondo del lavoro, è il punto di forza del corso che prepara tecnici in grado di affrontare problematiche ambientali inserite in un’economia circolare. A partire da una conoscenza di base in Matematica, Fisica e Chimica, gli studenti ampliano le proprie competenze nei campi della Biologia, Scienze Ambientali, Economia e Legislazione relativi alla salvaguardia ambientale.

Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell’Alimentazione e Nutrizione Umana (SANU) ha l’obiettivo di formare esperti nell’ambito degli alimenti e dei nutrienti, con capacità di valutazione della composizione, del potere nutrizionale, la sicurezza e l’idoneità degli alimenti per il consumo umano. La figura che si intende formare avrà a disposizione molteplici sbocchi professionali, visti il crescente interesse e la consapevolezza del legame tra alimentazione, salute e benessere umano. Si potrà trovare occupazione presso strutture pubbliche e private per la valutazione della composizione, caratteristiche nutrizionali e sicurezza degli alimenti, e dell’idoneità dei processi produttivi a livello industriale. Inoltre, Il laureato in SANU, potrà esercitare, dopo aver superato gli esami di stato per biologi, la professione di Biologo-Nutrizionista.

La proposta didattica del Corso di laurea triennale in Scienze del Turismo, della cultura e dell’impresa è dettata dalla necessità di formare figure professionali in grado di valorizzare e promuovere il patrimonio turistico e culturale del territorio e di gestire con competenze di management attività economiche e imprenditoriali legate al comparto del turismo. In considerazione del posizionamento dell'Italia tra i primi posti quale meta turistica, è necessario formare delle professionalità che siano in grado di rispondere con efficacia alle esigenze di un turismo sostenibile, rispettoso dell'ambiente e del patrimonio. In particolare, la calibrazione dei contenuti disciplinari, consentirà agli studenti di acquisire conoscenze utili – ad esempio – alla preparazione per il conseguimento dell'abilitazione alla professione di guida e di accompagnatore turistico.

La scadenza per le immatricolazioni è fissata al 30 settembre, per ulteriori info www.unime.it

© Riproduzione Riservata
Tag:
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

La parola ‘dieta’

Dieta è un termine di origine greca che vuol dire appunto “stile di vita” intesa come abitudini alimentari corrette supportate da un’adeguata attività fisica
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.