Ustica e Isole Eolie, parte la campagna per il turismo in bassa stagione :ilSicilia.it
Palermo

Ecco la destagionalizzazione della destinazione Isole minori, da estendere anche alle isole Pelagie e alle Egadi

Ustica e Isole Eolie, parte la campagna per il turismo in bassa stagione

di
1 Marzo 2017

Rafforzare i flussi turistici nelle isole di Ustica e nelle Eolie nei periodi di bassa stagione: da aprile a fine maggio e da metà settembre fino ad ottobre è previsto un abbattimento dei costi del 20% per hotel e b&B e del 30% del costo dell’aliscafo. E’ l’obiettivo del protocollo di intesa siglato tra l’assessorato regionale al Turismo, Federalberghi Sicilia, Liberty Lines e gli amministratori di Ustica e delle Eolie che punta a destagionalizzare i flussi turistici nelle isole minori applicando di tariffe promozionali. L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa nei locali dell’assessorato al Turismo a Palermo, alla quale hanno preso l’assessore al ramo Anthony Barbagallo, l’ad Liberty Lines Ettore Morace (nella foto sotto), e il presidente di Federalberghi Isole Minori Sicilia Christian Del Bono, il presidente degli albergatori di Salina Giuseppe Siracusano, e il sindaco di Ustica Attilio Licciardi.

ettore-moraceCon questa iniziativa legata alla destagionalizzazione della destinazione Isole minori, che speriamo di estendere anche alle isole Pelagie e alle Egadi – ha detto Barbagalloproponiamo un abbattimento sensibile dei costi di pernottamento e trasporto. Nei territori ci saranno eventi promossi dall’assessorato regionale al Turismo per arricchire l’offerta turistica siciliana. Continuiamo a investire nelle isole minori, dove per quest’anno stimiamo un aumento del 40% delle presenze turistiche. La Sicilia è al settimo posto nella graduatoria nazionale per destinazione scelta. Questo sarà l’anno internazionale del Turismo sostenibile, puntiamo a diventare la quarta destinazione d’Italia”. Del Bono ha poi ricordato: ”Abbiamo previsto uno sconto del 20% sulle prenotazioni per almeno due notti e del 30% sule tariffe di navi e aliscavi, coinvolgiamo gli albergatori che aderiscono a Federalberghi, Liberty Lines e Caronte&Tourist”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin