Ustica, rassegna internazionale delle attività subacquee: oggi la consegna dei premi :ilSicilia.it

Tridenti d’Oro e Ustica Award

Ustica, rassegna internazionale delle attività subacquee: oggi la consegna dei premi

di
23 Giugno 2018

A Ustica oggi giornata clou per la cinquantanovesima edizione della rassegna internazionale delle attività subacquee, con la cerimonia di consegna, a partire dalle 20 a piazza della Vittoria, dei premi Tridenti d’Oro e Ustica Award.

Nel corso della giornata l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana Sebastiano Tusa e Pippo Cappellano, rispettivamente presidente e vice presidente vicario dell’accademia internazionale di scienze e tecniche subacquee, hanno incontrato Nataja Pesic segretario generale del governo del Montenegro e Vesko Mijailovic (Award) direttore “RCUD” (centro regionale sminamento subacqueo), associazione di sminamento umanitaria dell’Est Europa.

Nel corso dell’incontro, è stato programmato il primo convegno internazionale di archeologia marina da fare a settembre in Montenegro insieme all’accademia, che pone le basi per un progetto di sviluppo e valorizzazione del patrimonio archeologico sommerso, soprattutto nelle “Bocche di Cattaro”, dove sarà impegnata la nave RPM americana che ha collaborato con la soprintendenza del mare della Regione Siciliana alla ricerca del sito della battaglia delle Egadi recuperando numerosi rostri.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.