Ustica: tutto pronto per la Rassegna Internazionale delle Attività Subacquee [FOTOGALLERY] :ilSicilia.it
Palermo

Una settimana all'insegna della scoperta del mare

Ustica: tutto pronto per la Rassegna Internazionale delle Attività Subacquee [FOTOGALLERY]

25 Agosto 2017
'
'
'
'
SOGG7
'
SOGG26

Il mare e le sue infinite offerte sarà il protagonista, per la 58esima edizione, della Rassegna Internazionale delle Attività Subacquee che si svolgerà  ad Ustica dal 29 agosto al 3 settembre.

Storie che emergono dal mare, lui che “è di tutti quelli che lo stanno ad ascoltare, di qua e di là dove nasce e muore il sole”; saranno loro ad accogliere appassionati e curiosi.

Dopo il ritorno, lo scorso anno, della manifestazione sull’isola, considerata tra i più importanti poli per l’attività subacquea, l’edizione di quest’anno, dedicata simbolicamente a Enzo Maiorca e Camillo Padovani, vedrà un programma ricchissimo e vario.

Tra i numerosi appuntamenti segnaliamo una mostra, appena allestita presso il centro Congressi dell’isola, che presenterà ai visitatori recentissimi ritrovamenti archeologici, tra cui quattromila monete, rinvenute in località Cala Tramontana a Pantelleria, insieme ad altri reperti quali lingotti di piombo, elmi corinzi e anfore di diversa natura.

Il successo che siamo sicuri avrà l’edizione di quest’anno – ha detto Sebastiano Tusa, Soprintendente del mare della Regione siciliana – è dovuto al concorso di numerose istituzioni. Il lavoro fatto insieme risponde alla comune volontà, caparbia, di rendere Ustica, sede di numerosi record in passato, punto di riferimento per la subacquea nel panorama internazionale. Il programma allestito proporrà attività sia scientifiche che di carattere ludico, tenendo conto dell’aspetto etico del mare, fondato sulla conoscenza e sul rispetto“.

Le iniziative culmineranno con la consegna dei Tridenti d’Oro e Academy Award, in un appuntamento presentato dal giornalista e vice presidente vicario dell’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee Pippo Cappellano e dalla documentarista Marina Cappabianca.

Il premio “Tridente d’Oro”, considerato il Nobel delle attività subacquee, quest’anno è stato assegnato al dottore Danilo Cialoni per i risultati delle sue ricerche sulla fisiopatologia dell’immersione, come coordinatore dei programmi di ricerca sul campo della DAN Europe Foundation, l’identificazione dei meccanismi alla base dell’edema polmonare del subacqueo, del Taravana dell’apneista e delle analogie fisiopatologiche fra immersione, permanenza in altitudine e vita nello spazio attraverso il progetto DAN SkiScubaSpace.

Gli Academy Award, invece,  sono stati assegnati al DAN (Divert Alert Network), con la premiazione delle cinque componenti mondiali. DAN, unitamente a PADI (Professional Associatiation of DivingInstructors) hanno collaborato all’organizzazione della rassegna.

Se l’edizione dello scorso anno si celebrò in occasione del Trentennale della istituzione della prima Riserva Marina italiana – ha detto il sindaco dell’isola Attilio Licciardiquesta volta Ustica accoglie i graditi ospiti esponendo un altro prestigioso obiettivo raggiunto: le 5 Vele, il massimo del riconoscimento, che Legambiente e Touring Club hanno attribuito quest’anno alla nostra isola per le sue bellezze marine e terrestri e per le concrete politiche attuate a tutela della natura e della sostenibilità ambientale”.

La manifestazione ha ricevuto il supporto degli Assessorati regionali al Turismo, sport e spettacoli e dell’Agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea e dell’Hotel Villaggio Punta Spalmatore.

 

* Le fotografie della gallery sono della Riserva Marina e del Parco Marino.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.