Vaccini a Lampedusa: un 18enne tra i primi a ricevere la somministrazione :ilSicilia.it
Agrigento

isola covid free

Vaccini a Lampedusa: un 18enne tra i primi a ricevere la somministrazione

di
8 Maggio 2021

Vincenzo, 18 anni compiuti lo scorso 10 gennaio, si è presentato davanti ai medici dell’Asp a Lampedusa convinto che l’incubo dell’epidemia da covid per lui fosse vicino al capolinea. Ha compilato i moduli per il consenso informato, ha risposto alle domande dei camici bianchi per l’anamnesi e poi ha ricevuto la prima dose di Pfizer.

Vincenzo è il più giovane tra i vaccinati nel primo giorno della campagna aperta a tutti nelle Pelagie. Nelle 5 postazioni allestite nei locali del Poliambulatorio di contrada Grecale l’afflusso è stato continuo ed ordinato sin dalle prime ore del mattino. Sono stati oltre 400 i cittadini che hanno risposto all’appello nel primo giorno dedicato alla vaccinazione di massa a Lampedusa.

L’attività proseguirà domani e nei prossimi giorni, mattina e pomeriggio. Rimangono 3.400 over 18 da vaccinare, che si aggiungono ai 2.400 cittadini che hanno già ricevuto almeno una dose di siero.

L’Asp di Palermo ha programmato altre 1.000 vaccinazioni fino a martedì nel rispetto della preregistrazione curata dalla locale amministrazione comunale, mentre la Croce Rossa ha supportato le attività propedeutiche all’accesso alla struttura e personale dell’esercito è intervenuto per consentire il regolare afflusso degli utenti nel rispetto delle misure di prevenzione, ad iniziare dal distanziamento sociale.

“Da martedì scorso i nostri operatori sono impegnati a Lampedusa e Linosa per vaccinare i cittadini della prima terra di confine d’Europa – ha sottolineato il Direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni – il bilancio della prima fase riservata alla popolazione target è sicuramente positivo. Adesso ci aspettiamo una risposta convinta e massiccia anche dalla campagna aperta a tutti. Le oltre 400 vaccinazioni di oggi e l’ulteriore aumento di somministrazioni previsto nella giornata di domani (domenica 9 maggio, ndr) rappresentano un segnale chiaro sulla voglia di mettere fine all’emergenza pandemica. Un sentito ringraziamento va al personale sanitario impegnato a Lampedusa, oltre che ad Esercito e Croce Rossa per il prezioso supporto”.

 

LEGGI ANCHE

Lampedusa “Covid free”: via alla campagna di vaccinazione di massa

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin