Vaccini Covid con “passaparola”, Asp Ragusa: "I furbetti la pagheranno" :ilSicilia.it

Così dichiara il direttore Generale Angelo Aliquò

Vaccini Covid con “passaparola”, Asp Ragusa: “I furbetti la pagheranno”

di
21 Gennaio 2021

“Pagheranno tutti, qualcuno l’ha già fatto. Quei ‘furbetti’ del vaccino dovranno rispondere non solo alla Commissione disciplina dell’azienda, ma alla magistratura e alla loro coscienza“.

Così il direttore Generale dell’Asp di Ragusa, Angelo Aliquò, in un’intervista al quotidiano la Sicilia, annuncia il pugno duro per quelle persone che si sono fatte vaccinare nella fase d’avvio della campagna pur non essendo in elenco.

Nella lista delle persone sottoposte a vaccinazione senza alcun titolo, figurano anche il marito e la figlia di una alta dirigente dell’Azienda, figli e mogli di medici, ma anche ex sindaci, un preside in pensione ed un ingegnere. Aliquò conferma che le vaccinazioni con il “passaparola” non riguardano solo Scicli, ma anche i centri vaccinazioni di Vittoria e Ragusa.

Non mi sono ancora vaccinato, lo farò per ultimo come dovere morale: prima i più fragili, poi tutti gli altri” ha concluso il direttore generale dell’Asp.

Al momento sono in corso accertamenti da parte dei Nas che hanno acquisito la documentazione necessaria per ricostruire la vicenda, anche se fino ad ora non vi sono iscrizioni nel registro degli indagati.

LEGGI ANCHE

Vaccini Covid con “passaparola” a Scicli: tra i furbetti ex sindaci e uno in carica

Vaccini contro il Covid: dosi non utilizzate somministrate col ‘passaparola’ a Scicli

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin