Vaccini e Covid: quali sono le strategie per salvare vite umane? :ilSicilia.it

approfondimento

Vaccini e Covid: quali sono le strategie per salvare vite umane?

di
3 Aprile 2021

Quasi 11 milioni di somministrazioni effettuate in Italia e più di 800 mila in Sicilia. Ovviamente i vaccini utilizzati prevedono una seconda dose e quindi il numero di persone che hanno fatto la doppia dose è di molto inferiore. Nel frattempo la pressione sugli ospedali aumenta e il numero di ricoveri sta crescendo.

Ma come affrontare questa ulteriore ondata che sta mettendo nuovamente sotto pressione il sistema sanitario nazionale e regionale?

L’unica arma utilizzabile in atto è quella dei vaccini ma è necessario stabilire strategie ben precise  per risparmiare vite umane. Una delle possibili strategie è stabilire una priorità di vaccinazione perseguendola fino in fondo. Gli over 60 sono coloro che hanno il maggior rischio di malattia grave e di morte e questo rischio aumenta con l’aumentare dell’età. Gli over 60 sono in Sicilia 2.321.553, gli over 70 1.225.968 e gli over 80 408.387.

Più di 220 mila over 80 hanno avuto già almeno una somministrazione e circa 200 mila tra i 60 e gli 80 anni. Quindi basterebbe concentrare tutti gli sforzi su questa fasce d’età, partendo da quella dei più anziani, per avere un deciso abbattimento o addirittura azzeramento di ricoveri per COVID-19. Si tratta di avere le idee chiare perseguendo questa strategia rendendola efficiente e realizzabile nel più breve periodo possibile.

Ricordo che è proprio il  numero delle ospedalizzazioni e dei ricoveri in terapia intensiva che determina le maggiori preoccupazioni mentre dalla circolazione del virus dipendono le possibili varianti. Perché non rimangano dichiarazioni bisogna dedicare più di 4 milioni di dosi per queste fasce più deboli ottimizzando il processo di vaccinazione al di la dei classici metodi di prenotazione, organizzando squadre di vaccinazioni coinvolgendo possibilmente anche i medici di medicina generale che conoscono bene la distribuzione d’età dei loro assistiti, per fare vaccinazioni a domicilio ottimizzando al massimo questa strategia di vaccinazione.

Dare ristoro alle fasce di popolazione più avanti negli anni darebbe comunque respiro a tutto il sistema sanitario e a noi cittadini facendo intravedere veramente la fine del tunnel … “varianti” permettendo.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin