Vaccini in azienda, Confapi Sicilia: "Recuperare ritardi per lavoratori stagionali" :ilSicilia.it

la dichiarazione

Vaccini in azienda, Confapi Sicilia: “Recuperare ritardi per lavoratori stagionali”

di
8 Giugno 2021

A seguito della riunione odierna con il Commissario Covid, Alberto Firenze, e le altre associazioni datoriali presenti, Confapi Sicilia da voce alle sue aziende deluse.

Il ritardo nella risposta attuativa del protocollo siglato l’8 aprile u.s. da Confapi e Confindustria con la Regione siciliana, arrivata solo oggi dopo una nuova stipula di un protocollo piu’ esteso, ha scemato entusiasmo, motivazione e ratio della disponibilita’ a realizzare hub vaccinali aziendali nelle aree industriali più rappresentative della regione.

Da un’attenta analisi costi benefici, preso atto che in Sicilia la maggioranza dei lavoratori delle aziende sono vaccinate, non ha piu’ senso costruire nuovi centri vaccinali.

La forma ancora una volta ha prevalso sulla sostanza, o meglio la ricerca di una risposta piu’ accomodante possibile per tutti si e’ rivelata di fatto utile per nessuno: lavoratori e datori di lavoro soprattutto!

La Convenzione con L’Associazione Italiana Ospedalità Privata (Aiop), tanto decantata per fornire servizi agli imprenditori, si e’ di fatto rilevata inutilizzabile, considerato che di tutte le strutture associate solo una a Ganzirri ha dato disponibilita’ per mettersi al servizio delle imprese al Commissario Alberto Firenze. Confapi Sicilia aveva manifestato le sue perplessita’ fin dall’inizio: bastava che Aiop interpellare le sue associate prima di predisporre la Convenzione per capire la sua inoperatività.

In una logica pragmatica e orientata esclusivamente all’interesse della salute dei lavoratori e dell’economia locale, l’unica proposta, oggi,  che Confapi Sicilia ritiene di fare e’ la previsione di open day per fasce orarie per agevolare la rapida vaccinazione dei lavoratori stagionali presso aziende del settore turistico-alberghiero e in agricoltura impegnati nei prossimi mesi con un sovraccarico di manodopera e di personale giovane e giovanissimo che necessita di essere messo in sicurezza il piu’ presto possibile.

“Recuperare si può, anzi credo sia doveroso per i settori che puntano alla reale ripresa in questa stagione estiva. Eravamo tra le prime Regioni a pensare alla ripresa dell’economia non trascurando la sicurezza e salute dei lavoratori. Speriamo di non rischiare di diventare per l’ennesima volta il fanalino di coda del Paese”- il Presidente Confapi Sicilia, Dhebora Mirabelli.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.