Vaccini, la Sicilia accelera su Pfizer e hub sui territori :ilSicilia.it

il fatto

Vaccini, la Sicilia accelera su Pfizer e hub sui territori

di
13 Maggio 2021

In Sicilia sono state somministrate circa 1,8 milioni di dosi di vaccino anti-Covid sulle 2,3 milioni consegnate, il 77%: un dato che pone l’Isola in coda a livello nazionale. Così, si prova ad accelerare.

Prosegue la campagna delle vaccinazioni nei 65 punti dell’Isola predisposti dalla Regione Siciliana. Al momento sono regolari gli approvvigionamenti dei vaccini, e ieri sono arrivati da Roma 160 mila dosi di Pfizer – su cui ora punta la Regione per recuperare il ritardo e bypassare le resistenze su AstraZeneca – ed entro il 3 giugno saranno 780 mila. Complessivamente nei frigoriferi degli hub siciliani ci sono 290 mila dosi.

Va avanti la vaccinazione di massa nelle isole minori, pronte a ricevere moltissimi turisti. Si completerà con Lipari, nelle Eolie, in calendario per domani. Intanto, si stanno predisponendo le procedure per la vaccinazione di massa anche nei piccoli Comuni montani: si inizierà con quelli al di sotto dei mille abitanti, 32 in tutto, anche se la platea potrà essere ampliata.

Entro domenica saranno inoltre ultimati i lavori nei 20 nuovi centri vaccinali che la Protezione civile regionale ha allestito in Sicilia e che saranno aperti a Palermo città, a Bagheria, Cefalù e Misilmeri, nel Palermitano; ad Acireale, Sant’Agata Li Battiati, Misterbianco e Caltagirone, nel Catanese. Nuovo Centro anche a Gela, in provincia di Caltanissetta; a Messina città, Taormina, Lipari e Brolo, per la provincia di Messina; a Sciacca (Agrigento), Alcamo e Partanna, in provincia di Trapani; Portopalo di Capo Passero, nel Siracusano.

Ma la Sicilia “con il 35,6% è l’ultima regione d’Italia per numero di vaccini somministrati in rapporto alla popolazione”, accusa il Pd all’Ars, che propone: “Musumeci consegni i vaccini ai medici di famiglia e alle guardie mediche affinche’ possano vaccinare gli assistiti soprattutto nei comuni lontani dagli hub vaccinali. E venga in aula a chiarire come intende incrementare il numero di vaccini giornalmente somministrati che non sono mai stati piu’ di 37 mila a fronte dell’obiettivo di 50 mila assegnato dal commissario nazionale Covid“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

L’epoca dell’ansia

Accusano i giovani di non buttarsi e di aver sempre più paura: siamo sicuri che sia soltanto colpa loro? Non sempre, infatti, le cose sono come sembrano...

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin