Vaccini, procure di Palermo e Termini Imerese indagano su 200 furbetti :ilSicilia.it

il fatto

Vaccini, procure di Palermo e Termini Imerese indagano su 200 furbetti

di
8 Marzo 2021

Due fascicoli aperti dalle procure di Palermo e Termini Imerese sui furbetti del vaccino, ovvero le persone che, pur non avendone titolo, sono state sottoposte alla profilassi anti Covid-19.

Sommando le segnalazioni arrivate dalle Asp e dai carabinieri del Nas sarebbero solo a Palermo e provincia poco meno di 200 coloro che non hanno rispettato i criteri di somministrazione. Una nota è finita anche in procura a Palermo e riguarda alcuni furbetti del vaccino che avrebbero scavalcato il turno a Villa delle Ginestre e al Policlinico.

Un dato che a livello regionale è già ben oltre i 500 casi sospetti alla luce delle segnalazioni inviate alle procure di competenza dopo i controlli a Gibellina in provincia di Trapani, Messina e Ragusa (oltre 300 casi). La magistratura sta valutando che tipo di ipotesi di reato contestare. Si va dal falso, commesso nel momento in cui si dichiara in autocertificazione di fare parte di una delle categorie che ha diritto alla priorità, fino all’ipotesi di peculato per avere usato impropriamente un bene.

Tra i furbetti dei vaccini ci sarebbero amministratori locali, prelati, ex magistrati, rappresentanti delle forze dell’ordine a cui il vaccino sarebbe stato somministrato prima che diventassero categoria a rischio con priorità. CRO NG01 frp/lrs 082029 MAR 21

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin