Vaccini: pronti gli Hub di Acireale, Misterbianco e Sant'Agata Li Battiati :ilSicilia.it
Catania

l'annuncio

Vaccini: pronti gli Hub di Acireale, Misterbianco e Sant’Agata Li Battiati

di
17 Maggio 2021

Anche gli hub della provincia di Catania da domani, per tre giorni, agli ultra quarantenni offriranno la possibilità di vaccinarsi con AstraZeneca, anche senza prenotazione. E dalle 8 di domattina saranno 4 gli hub vaccinali operativi.

Oltre a quello di San Giuseppe La Rena, infatti, saranno attivi quello di Acireale, Misterbianco e Sant’Agata Li Battiati. A regime potranno vaccinare oltre 2000 persone al giorno. Nello specifico: 1000 ad Acireale, 700 a Sant’Agata Li Battiati e 500 a Misterbianco.

Complessivamente gli hub possono somministrare oltre 5000 vaccini al giorno. Il sistema di prenotazione resta invariato, basterà collegarsi al sito “prenotazioni.vaccinicovid.gov.it” e inserire i propri dati. In questa fase la campagna vaccinale interessa le persone dai 40 anni in su, con o senza patologie, e dai 16 anni in su solo con patologie. Resta sempre aperta la campagna vaccinale per il personale scolastico, sanitario e delle forze dell’ordine.

“I nuovi hub – spiega il commissario straordinario per l’emergenza Covid dell’Area metropolitana di Catania – ci consentiranno di ampliare il numero di somministrazioni giornaliere, offrendo nel contempo ai cittadini di scegliere il punto vaccinale più vicino alla loro residenza o domicilio. Ricordo, inoltre, che hanno già aderito alla campagna vaccinale anche molti medici di medicina generale, i quali somministreranno il siero nei loro studi o nelle strutture messe a disposizione dalle amministrazioni comunali. La collaborazione dei medici di medicina generale ha una doppia valenza: da un lato incrementare la somministrazione, dall’altro contribuire all’attività di informazione sanitaria nei confronti dei loro pazienti. E’ anche grazie al loro aiuto che i cittadini possono comprendere pienamente l’importanza e l’efficacia del vaccino”.

Gli hub saranno aperti tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 20. Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento è attivo il call center 800 954 414.

“Il sistema degli hub – conclude Liberti – è già rodato e vi saranno, come sempre, corsie di ingresso differenziate. Invito, comunque, le persone prenotate a rispettare l’orario. E’ inutile arrivare una o due ore prima. Anzi è proprio questo, in molti casi, il motivo del rallentamento. Per velocizzare la vaccinazione suggerisco a tutti di compilare a casa i moduli richiesti. Trovate tutte le informazioni sul sito “commissariocovidct.it”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

L’epoca dell’ansia

Accusano i giovani di non buttarsi e di aver sempre più paura: siamo sicuri che sia soltanto colpa loro? Non sempre, infatti, le cose sono come sembrano...

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin