Vaccini, somministrate dosi alla comunità bengalese a Palermo | VIDEO E FOTO :ilSicilia.it
Banner Bibo
Palermo

l'evento

Vaccini, somministrate dosi alla comunità bengalese a Palermo | VIDEO E FOTO

di
8 Giugno 2021

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Sono arrivati in Italia dopo un lungo viaggio, ieri come oggi sperando in un futuro migliore. Erano in tanti, stamattina, i giovani immigrati residenti al quartiere Noce venuti a vaccinarsi al Centro Diaconale – Istituto Valdese. Vengono da Mali, Ghana, Nigeria, Guinea; hanno aspettato il loro turno accanto a chi è nato e cresciuto a Palermo e vive da sempre in questo quartiere popolare tra mille difficoltà.

Ieri sera, intanto, alla Fiera del Mediterraneo di Palermo, è arrivato un primo gruppo di cittadini della comunità bengalese per vaccinarsi. Saranno immunizzati in duecento nel giro di una settimana, a gruppi di trenta persone al giorno. La richiesta è arrivata dall’associazione onlus Life and Life, organizzazione umanitaria internazionale nata a Palermo, che si è proposta di mettere a disposizione del’hub un mediatore culturale per assistere le persone con maggiori difficoltà linguistiche nel colloquio con i medici e, in generale, nella vaccinazione. “A nome della comunità bengalese rivolgo un sincero ringraziamento al commissario Costa – afferma la vice presidente dell’associazione onlus Life and Life, Valentina Cicirello -. La comunità bengalese conta a Palermo più di 15 mila residenti regolarmente censiti. Abbiamo lavorato settimane per coinvolgere quante più persone, specie fra i tantissimi che non parlano la nostra lingua. Per questo è stato fondamentale il lavoro dei mediatori culturali e in particolare del nostro validissimo Akhi Shamsul che non si è risparmiato, riuscendo a convincere gran parte di coloro che non si erano ancora vaccinati. In Fiera abbiamo trovato un’organizzazione impeccabile e uno straordinario senso di umanità che ha reso ancora più bella questa iniziativa”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin