Vaccino antinfluenza, 210 mila dosi distribuite da Asp Palermo :ilSicilia.it
Palermo

La campagna continua a gennaio

Distribuite 210 mila dosi di vaccino anti-influenzale dall’Asp di Palermo

di
14 Dicembre 2016

Dalle 175 mila dosi dello scorso anno alle 210 mila del 2016 con un incremento, quindi, di 35 mila dosi di vaccino antinfluenzale distribuite dall’Asp di Palermo nel territorio di competenza. Un incremento che trova conferma quest’anno anche nelle dosi di vaccino antipneumococcico aumentate del 25 % rispetto allo stesso periodo della scorsa stagione. “Sono dati che confermano l’inversione di tendenza rispetto al passato – ha sottolineato il direttore generale dell’Asp di Palermo, Antonio Candelail dato piu’ confortante e’ che c’e’ un deciso aumento delle vaccinazioni soprattutto tra i giovani, segnale evidente di una consapevolezza raggiunta attraverso le campagne di sensibilizzazione adottate a tutti i livelli, ma e’ anche un risultato raggiunto grazie alla perfetta sinergia esistente tra Dasoe (Dipartimento per le Attivita’ Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico dell’Assessorato regionale alla salute, ndr), Asp, medici di medicina generale e pediatri di libera scelta“.

Dopo l’ottimo riscontro avuto in occasione dell’Open Day della vaccinazione dello scorso 5 dicembre, l’Asp ha in cantiere altre iniziative nel prossimo mese di gennaio: verranno nuovamente aperte le porte degli ambulatori per dieci ore continuative, mentre i camper dell’Azienda sanitaria di Palermo raggiungeranno altre piazze di citta’ e provincia per promuovere iniziative itineranti. L’Asp ricorda che la vaccinazione antinfluenzale e’ gratuita, oltre che per tutte le persone di eta’ superiore a 63 anni, anche per i soggetti in eta’ pediatrica o adulta affetti da malattie croniche a carico dell’apparato respiratorio, circolatorio, uropoietico, da diabete e da altre malattie del metabolismo e da sindromi da malassorbimento intestinale. E’, altresi’, gratuita per le donne al secondo o terzo mese di gravidanza, per i ricoverati presso strutture per lungodegenti, per medici e personale sanitario di assistenza, familiari di soggetti ad “alto rischio”, personale a contatto con animali per motivi di lavoro e bambini o adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Agenda

di Renzo Botindari

Memento di una Persona Perbene

Mentre tutti oggi onorano la rimembranza di questi personaggi, io amareggiato penso a quelle che saranno state le loro ultime ore di vita, delusi, traditi e chiusi in sé stessi nell’attesa che qualcosa di brutto potesse accadergli.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin