Variante Delta fa paura: Uk rinvia le riaperture al 19 luglio :ilSicilia.it

nuova mutazione covid

Variante Delta fa paura: Uk rinvia le riaperture al 19 luglio

di
15 Giugno 2021

La decisione è stata presa: il premier Boris Johnson, preoccupato per la diffusione della variante Delta nel Regno Unito, ha rinviato l’eliminazione definitiva delle restrizioni anti-contagio, prevista per l’1 giugno. Il “Freedom day” quindi slitta al 19 luglio, considerata la nuova ondata di contagi: 7.700 nelle ultime ore, il 64% in più ogni settimana, con una minore incidenza delle morti che ammontano a 3 nelle ultime 24 ore.

Siamo preoccupati – spiega il premier – Le misure dureranno un mese in più, fino al 19 luglio. Per quella data contiamo che tutti i vaccinabili abbiano ricevuto la prima dose, e intanto dobbiamo accelerare con le seconde“.

La preoccupazione è tanta anche per l’Italia, che sta valutando di ripristinare la quarantena per chi arriva dal Regno Unito. Fino ad ora si fa solo il tampone.

Non possiamo limitarci a eliminare il Covid, dobbiamo conviverci“, ha affermato il premier Johnson, dimostrando la preoccupazione del suo governo.

I sintomi della Delta sono come quelli di un comune raffreddore, spingendo le persone a proseguire tranquillamente con la propria vita: per questo motivo i contagi si sono alzati così in fretta. È stato appurato comunque che due dosi di vaccino forniscano ugualmente una forte protezione, sebbene inferiore rispetto a quella per la variante inglese.

Per l’Oms la variante Delta è presente in 74 paesi di tutto il mondo. L’Italia è una di questi e ancora si considera molto indietro per la ricerca dei positivi.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin