Variazioni di bilancio, il difficile percorso in Aula e le garanzie del governo :ilSicilia.it

Sala d'Ercole si riunisce per votare il ddl

Variazioni di bilancio, il difficile percorso in Aula all’Ars e le garanzie del governo

10 Dicembre 2018

L’Assemblea regionale siciliana si accinge questa settimana a discutere il ddl sulle variazioni di bilancio approvata dalla seconda commissione di Palazzo dei Normanni.

Nei giorni scorsi molto si è discusso sull’identità del documento e sulla distribuzione delle risorse, da quelle per i comuni in dissesto e predissesto (con Catania che ha fatto la parte del leone e si è accaparrata 8 milioni) alle Ipab rimaste all’asciutto, almeno per il momento, fino ai disabili, agli enti locali virtuosi per percentuali di raccolta differenziata e alle consulte giovanili dei comuni.

Chi ride (non troppo) e chi piange, insomma, anche se tutto resta provvisorio. Occorrerà infatti capire cosa succederà in Aula adesso, con un governo senza maggioranza che tenterà di portare a casa il risultato, quello dell’approvazione del ddl, dovendo necessariamente trattare con le opposizioni. La priorità, come spiegato dalla coalizione di governo è stata data al pagamento degli stipendi dei lavoratori, come gli ex Pip, per esempio.  Sarà dunque sul senso di responsabilità dell’Aula che spingerà il governo.

Dal canto suo, l’Assessore all’Economia Gaetano Armao in Aula venerdì ha cercato di gettare acqua sul fuoco, garantendo che che i segmenti rimasti fuori dalle variazioni non rimarrà a bocca asciutta per molto: “Se in alcuni segmenti non si è riusciti a spendere delle risorse, seppur esigue rispetto al complesso della spessa corrente della Regione, c’è l’impegno del governo a rimpinguare per il prossimo anno della pari entità, cioè quello che non si riuscito a spendere nel 2018 sarà proiettato nel 2019 per incrementare il capitolo“, ha dichiarato Armao all’Ars. Basterà a placare gli animi di chi si è sentito tagliato fuori?

Ci sarà collaborazione tra coalizione di governo e opposizione in Aula in modo da consentire un percorso agevole al ddl e procedere con la sessione di bilancio? La parola passa a Sala d’Ercole.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.