Variazioni di bilancio, il difficile percorso in Aula e le garanzie del governo :ilSicilia.it

Sala d'Ercole si riunisce per votare il ddl

Variazioni di bilancio, il difficile percorso in Aula all’Ars e le garanzie del governo

di
10 Dicembre 2018

L’Assemblea regionale siciliana si accinge questa settimana a discutere il ddl sulle variazioni di bilancio approvata dalla seconda commissione di Palazzo dei Normanni.

Nei giorni scorsi molto si è discusso sull’identità del documento e sulla distribuzione delle risorse, da quelle per i comuni in dissesto e predissesto (con Catania che ha fatto la parte del leone e si è accaparrata 8 milioni) alle Ipab rimaste all’asciutto, almeno per il momento, fino ai disabili, agli enti locali virtuosi per percentuali di raccolta differenziata e alle consulte giovanili dei comuni.

Chi ride (non troppo) e chi piange, insomma, anche se tutto resta provvisorio. Occorrerà infatti capire cosa succederà in Aula adesso, con un governo senza maggioranza che tenterà di portare a casa il risultato, quello dell’approvazione del ddl, dovendo necessariamente trattare con le opposizioni. La priorità, come spiegato dalla coalizione di governo è stata data al pagamento degli stipendi dei lavoratori, come gli ex Pip, per esempio.  Sarà dunque sul senso di responsabilità dell’Aula che spingerà il governo.

Dal canto suo, l’Assessore all’Economia Gaetano Armao in Aula venerdì ha cercato di gettare acqua sul fuoco, garantendo che che i segmenti rimasti fuori dalle variazioni non rimarrà a bocca asciutta per molto: “Se in alcuni segmenti non si è riusciti a spendere delle risorse, seppur esigue rispetto al complesso della spessa corrente della Regione, c’è l’impegno del governo a rimpinguare per il prossimo anno della pari entità, cioè quello che non si riuscito a spendere nel 2018 sarà proiettato nel 2019 per incrementare il capitolo“, ha dichiarato Armao all’Ars. Basterà a placare gli animi di chi si è sentito tagliato fuori?

Ci sarà collaborazione tra coalizione di governo e opposizione in Aula in modo da consentire un percorso agevole al ddl e procedere con la sessione di bilancio? La parola passa a Sala d’Ercole.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin