16 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.08

La lunga maratona in commissione

Variazioni di bilancio, norme per i Comuni e provincia di Siracusa. Milazzo: “Ddl per i lavoratori” | Video intervista

6 Dicembre 2018

Guarda il video in alto

Un disegno di legge, quello sulle variazioni di bilancio, “dedicato ai lavoratori. Quanto approvato alle prime ore dell’alba prevede l’utilizzo di risorse non impegnate, certificate dei dirigenti della Regione, che noi abbiamo deciso di unire per risolvere diverse problematiche finanziarie“. Comenta così Giuseppe Milazzo, capogruppo di Forza Italia all’Ars e componente della seconda commissione, il varo del ddl in commissione che è stato esitato questa mattina alle sei, dopo una maratona iniziata ieri alle 10. Restano fuori, per il momento, i lavoratori delle Ipab: “La coperta è corta – ammette il deputato regionale azzurro  – non potevamo risolvere tutti i problemi con una variazione di bilancio che utilizza risorse non impegnate“, afferma Milazzo, che garantisce che sarà comunque l’Aula a intervenire su questo punto.

Tra i provvedimenti che sono stati approvati dalla seconda commissione, il raddoppio a venti milioni del fondo per gli enti locali. All’interno dello stesso, viene decurtato di due milioni lo stanziamento dedicato al comune di Catania, dove saranno destinati otto milioni anziché dieci. Del fondo generico, i cui denari verranno ripartiti in relazione al numero di abitanti degli enti, il 20% (corrispondente a quattro milioni) sarà destinato alle Province. Due milioni solo a Siracusa. Liberate somme anche per i lavoratori dei consorzi di bonifica e dell’Esa.

Tra le altre misure, un milione viene destinato al trasporto degli alunni dei comuni. Dopo la decurtazione da cinque a tre milioni, piccolo passo in avanti per i comuni che hanno superato il 65% della raccolta differenziata, per i quali la somma viene elevata a quattro milioni. Con un emendamento proposto da Marianna Caronia, inoltre, approvato questa è stata stanziata la somma di 45mila euro per avviare la prima progettazione del Museo del Liberty e dell’opera di Ernesto Basile nell’area dove una volta sorgeva La Villa Deliella, abbattuta nel 1959.

La seduta d’Aula è stata aperta dal presidente Gianfranco Miccihé e rinviata alle 18, quando dovrebbe essere incardinato il ddl esitato dalla commissione.

 

Leggi anche:

Le variazioni di bilancio approdano all’Ars: pochi articoli, tante incognite

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Prendiamo consapevolezza

Un consiglio da affidare alle suppliche a Santa Rosalia: mettiamo da parte gli slogan, i “nemici da cuntintizza”, gli specchietti per le allodole, prendiamo consapevolezza per una volta che siamo nella merda. Lavoriamo per coprire il gap che ci separa dalle grandi città e un domani sarà tutto consequenziale, anche il pallone.
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

“Meglio soli…” La Lega primo partito non ha nessuno nei posti di comando

In Sicilia, terra di paradossi, anche la politica non si sottrae a questa "legge di natura". Fra i tanti, quel che colpisce è che la Lega, primo partito italiano, che le europee hanno consacrato - con oltre il 20 per cento dei voti - come seconda forza politica nell'Isola dopo il M5S, non ha alcuna rappresentanza né all'Assemblea regionale siciliana e nemmeno nel governo regionale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.