Vasti incendi nel Messinese: chiuse ferrovia e autostrada A20 | VIDEO :ilSicilia.it
Messina

a Capo d'Orlando e Naso

Vasti incendi nel Messinese: chiuse ferrovia e autostrada A20 | VIDEO

di
3 Ottobre 2020

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Un grosso incendio si è sviluppato anche per il forte vento da stamani a Naso (Me) in particolare nelle Contrade Brucoli Malò, Terano, lambendo le abitazioni e anche una casa di riposo per anziani, il centro storico ed il Duomo di San Cono.

Sul posto 5 squadre di vigili del fuoco, uomini della Protezione Civile e volontari e diversi canadair che stanno cercando di spegnere i roghi.

Canadair incendi capo d'orlando e naso, fiamme,Chiuso al momento al transito anche il tratto autostradale della A/20 compreso tra gli svincoli di S. Agata Militello e S. Stefano di Camastra e la SS 113, da Caronia in direzione Palermo e da S. Stefano Camastra in direzione Messina. Interrotta pure la circolazione ferroviaria nel tratto interessato.

Da un’ora a causa del fumo che si è alzato nel cielo nebroideo, i canadair non riescono a intervenire.

La Protezione Civile sta provvedendo ad evacuare le persone anche a Cariaferro e Miceli. Altri roghi si sono sviluppati a Capo d’Orlando, in contrada Marcaudo e al confine con Naso e in contrada Catutè.

INCENDI ANCHE NEL PALERMITANO

I vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Palermo sono in azione dalle prime ore di oggi a causa del forte vento di scirocco per diversi incendi di sterpaglie e macchia mediterranea con 75 vigili, con 18 automezzi e 2 canadair, impegnati in attività di spegnimento in più zone è più precisamente a Palermo in viale Regione Siciliana sud est tratto parallelo autostrada, S. Martino delle Scale zona piano Geli Monreale, contrada bosco Bolognetta, contrada Petruso Trabia, contrada Corvo Casteldaccia, contrada s. Cataldo Trappeto, Monreale sp 20, contrada Nocilla Mezzo Juso. Tutti gli incendi in atto sono sotto controllo.
Squadre a supporto del Comando Provinciale di Palermo sono state inviate nelle prime ore di oquesta mattina a Santo Stefano di Camastra per un incendio vegetazione che ha interessato lo svincolo autostradale sulla Palermo/ Messina.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin