Vendeva pesce senza autorizzazioni: sanzionato a Palermo :ilSicilia.it
Palermo

Multe per mancanza di autorizzazioni

Vendeva pesce senza autorizzazioni: sanzionato a Palermo

di
11 Febbraio 2021

Nell’ambito del controllo economico del territorio al fine di contrastare l’abusivismo commerciale, i Finanzieri del Comando Provinciale di Palermo, con la collaborazione della Polizia Municipale di Carini (Pa), hanno sanzionato un soggetto intento alla vendita di prodotti ittici in forma ambulante su area pubblica in totale assenza di qualsiasi autorizzazione amministrativa.

In particolare, le Fiamme Gialle della Tenenza di Carini e la Polizia Municipale locale hanno controllato un soggetto che esercitava la vendita in forma ambulante nelle adiacenze di Piazza Duomo in maniera totalmente abusiva, senza titoli autorizzativi rilasciati dal competente Sportello Unico Attività Produttive e completamente sconosciuto al fisco (evasore totale), il quale esponeva diversi chili di cozze su alcuni banchi posizionati sulla sede stradale per la vendita al minuto.

L’uomo non era inoltre in grado di esibire ai militari operanti alcuna certificazione in materia di etichettatura e tracciabilità del prodotto pescato, per tale motivo i Finanzieri hanno segnalato il responsabile all’Autorità marittima competente per:

  • violazione della normativa di cui al D.Lgs. 4/2012 (Misure per il riassetto della normativa in materia di pesca e acquacultura) che prevede, oltre al sequestro del prodotto (circa 10 Kg. di mitili), una sanzione pecuniaria che va da un minimo di  750€ a un massimo di  4.500€;
  • all’autorità cittadina ai sensi della Legge Regionale n. 18/1995 (norme riguardanti il commercio su aree pubbliche) che prevede l’irrogazione di una sanzione pecuniaria che va da un minimo di € 154,93 fino a un massimo di €. 1.549,37.

Inoltre è stata irrogata un ulteriore sanzione amministrativa sino ad un massimo di € 3.000,00 poiché il venditore abusivo esercitava la propria attività in assenza di SCIA sanitaria.

Continuano, incessanti, i controlli delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana, al fine di assicurare il rispetto delle misure di sicurezza adottate dall’Autorità governativa nel periodo di emergenza epidemiologica e di garantire la legalità nelle fasi della commercializzazione al dettaglio, soprattutto di generi alimentari, con lo scopo di tutelare la salute dei consumatori e nel contempo salvaguardare i venditori provvisti delle prescritte autorizzazioni che operano in maniera lecita.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.