Vendevano false pietre preziose valutate da gemmologo: 13 indagati :ilSicilia.it
Palermo

il fatto

Vendevano false pietre preziose valutate da gemmologo: 13 indagati

di
1 Dicembre 2020

Vendevano false pietre preziose, stimate e valutate da un connivente presunto gemmologo, facendosi consegnare dalle ignare vittime somme comprese tra i 140 e i 3.000 euro.

Era la tecnica adoperata da una banda scoperta da indagini carabinieri di Trapani che hanno notificato un avviso di conclusione indagine emesso dalla locale Procura nei confronti di 13 palermitani, di età compresa tra i 26 e i 64 anni, ipotizzando per loro il reato di truffa aggravata in concorso.

Il danno complessivo dei raggiri, commessi nel periodo compreso tra ottobre 2017 e giugno 2019, è stimato complessivamente dagli investigatori in circa 11.000 euro.

Gli indagati, con precedenti specifici, sono stati identificati anche grazie alla visione di filmati di videosorveglianza delle zone dove sono state commesse le truffe.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin