7 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.00
Palermo

Appuntamento da venerdì 6 a domenica 8 aprile

Venerdì l’inaugurazione della ventesima edizione di Travelexpo

4 Aprile 2018

Inizio scoppiettante per la ventesima edizione di Travelexpo ricca di novità e notizie. Saranno l’assessore regionale al Turismo Sandro Pappalardo e l’assessore all’Agricoltura Edgardo Bandiera insieme al sindaco di Palermo Leoluca Orlando a inaugurare Travelexpo, che si svolgerà da venerdì 6 a domenica 8 aprile al Resort Village Città del Mare di Terrasini.

Pappalardo, infatti, parteciperà al taglio del nastro della manifestazione, previsto per venerdì 6 aprile alle 12.15, insieme a Fabio Giambrone, presidente di Gesap spa; John Alborante, Sales and Marketing Manager Italy di Ryanair che nell’occasione illustrerà le novità per il 2018 della compagnia irlandese; Dario Cartabellotta, direttore generale del Dipartimento Pesca Mediterranea che presenterà le opportunità del nuovo segmento “Turismo Azzurro”; oltre che Toti Piscopo, amministratore unico di Logos srl Comunicazione e immagine, la società che organizza Travelexpo.

A seguire verrà inaugurata l’area “Turismo Azzurro” alla presenza, oltre che dell’assessore Bandiera e del dirigente Cartabellotta, di Nino Accetta, presidente di Federcoopesca Sicilia; Antonella e Giusi Mancuso, titolari di Pescaturismo I Mancuso di Ganzirri Messina; Totò Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa.

Un ricco parterre di espositori festeggerà i primi venti anni di Travelexpo nel rinnovato Resort Village Città del Mare, che ha da poco conquistato la quarta stella: dagli storici tour operator siciliani alle principali compagnie aeree che operano sull’Isola quindi 7 tour operator e network; 6 catene alberghiere e strutture ricettive; 6 compagnie di navigazione e vettori; 4 OLTA; 4 autonoleggi; 2 società di tecnologia e software per il turismo; 8 enti, parchi tematici e associazioni; 2 assicurazioni e servizi finanziari per il turismo; 2 gadjet e accessori.

Uno spazio esclusivo, invece, verrà riservato al “Turismo Azzurro”, la grande novità di questa stagione: un nuovo segmento che punta all’accoglienza di qualità e alla diversificazione dell’offerta mare generando nuova economia ed altro spazio dedicato a Palermo, Capitale Italiana della Cultura 2018.

Immancabile poi lo spazio dedicato alla formazione degli operatori turistici professionali. Sabato 7 aprile alle 10, è in programma il seminario formativo rivolto alle aziende interessate a intercettare i flussi turistici provenienti dall’Oriente, in collaborazione con Welcome Chinese. Federturismo, invece, venerdì 6 aprile alle 15, si concentrerà sulle nuove professioni turistiche.

In calendario anche due seminari formativi tecnici: il primo, sabato 7 aprile alle 12.30, promosso da HomeAway e Kigo e riservato ai professionisti immobiliari mentre alle 15 Trenitalia presenterà il nuovo Sistema di Pagamento STS e le novità commerciali del 2018.

Inoltre, sabato 7 aprile, verrà consegnato il Golden Apple Award Fijet, prestigioso riconoscimento che la Fijet International ha deciso di assegnare a Leoluca Orlando.

Infine, un evento legato al turismo enogastronomico, seppur in chiave di comunicazione, per ricordare che il 2018 è stato proclamato dal Mibact Anno del cibo italiano. E restando in tema di enogastronomia, venerdì 6 aprile, dopo tre anni di stop, ritorna “Penne all’Agrodolce” il concorso dedicato ai giornalisti-chef, dedicato quest’anno a Marcello Clausi, improvvisamente scomparso a ottobre 2017.

Tag:
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

“Meglio soli…” La Lega primo partito non ha nessuno nei posti di comando

In Sicilia, terra di paradossi, anche la politica non si sottrae a questa "legge di natura". Fra i tanti, quel che colpisce è che la Lega, primo partito italiano, che le europee hanno consacrato - con oltre il 20 per cento dei voti - come seconda forza politica nell'Isola dopo il M5S, non ha alcuna rappresentanza né all'Assemblea regionale siciliana e nemmeno nel governo regionale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.