Vertenza Covisian, sindacati: "Inquietante silenzio dei ministeri" :ilSicilia.it
Palermo

Lavoratori sospendono presidio in memoria vittime stragi

Vertenza Covisian, sindacati: “Inquietante silenzio dei ministeri”

di
20 Maggio 2022

Ad un mese esatto dalla sospensione del tavolo ministeriale sulla vertenza del call center Ita Airways, con i licenziamenti di Covisian e Almaviva ancora aperti per i 543 lavoratori impiegati sulla commessa ex Alitalia, continua a regnare un silenzio inquietante e sconcertante da parte dei ministeri coinvolti nella vicenda“. A dichiararlo sono le segreterie territoriali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Tlc, che aggiungono: “Fra poco più di 30 giorni potrebbero scattare i licenziamenti in Covisian e poi a ruota quelli di Almaviva. Il mancato accordo commerciale fra Ita e Covisian, il mancato rispetto delle regole e di una norma dello Stato, a causa di dinamiche di mercato malate e di logiche al ribasso, sta per essere scaricato sulla pelle di 543 famiglie fra Palermo e Rende“.

I lavoratori di Almaviva e Covisian – dichiarano le segreterie territoriali di categoria – in rispetto per le commemorazioni del 30simo anniversario della strage di Capaci, sospenderanno il presidio di protesta a Piazza Politeama per partecipare alle manifestazioni in memoria dei giudici Falcone e Morvillo e della scorta, in nome della legalità. La protesta dei lavoratori riprenderà la prossima settimana anche con nuove iniziative di lotta“.

© Riproduzione Riservata

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.