Via al piano Spiagge Sicure: Salvini dice stop ai vu' cumprà in 4 comuni siciliani :ilSicilia.it

Lotta all’abusivismo commerciale

Via al piano Spiagge Sicure: Salvini dice stop ai vu’ cumprà in 4 comuni siciliani

5 Agosto 2018

Via al piano “Spiagge Sicure – Estate 2018” voluto dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

Il leader del Carroccio, come aveva già anticipato a giugno (LEGGI QUI), ha deciso l’addio ai cosiddetti “vu’ cumprà” in 54 spiagge italiane. Di queste, 4 sono in Sicilia: due in provincia di Messina (Taormina e Giardini Naxos), una a Palermo (Cefalù) e una a Trapani (San Vito Lo Capo).

In tutto, il ministero ha stanziato 2,5 milioni di euro (dal Fondo unico giustizia) che sarà corrisposto ai 54 comuni a vocazione turistica che hanno presentato progetti idonei per il piano. I progetti riguardano principalmente l’assunzione a tempo determinato di personale della polizia locale, il pagamento degli straordinari, l’acquisto di mezzi e attrezzature da fornire al personale dei comuni per il contrasto all’abusivismo commerciale e la realizzazione di campagne di sensibilizzazione.

I requisiti indicati prevedevano che ad accedere ai fondi fossero i comuni costieri a vocazione turistica, non capoluogo di provincia, con una popolazione non superiore a 50mila abitanti e con un indicatore di affollamento nelle strutture ricettive non inferiore a 500mila presenze annue, secondo i dati Istat.

Ai 54 progetti ritenuti validi, un massimo finanziabile di 50mila euro.

A giorni dunque, il piano entrerà nel vivo. Saranno inaspriti i controlli: previste multe fino a 7 mila euro per i compratori, sanzioni da 15 mila euro e il sequestro della merce per gli abusivi.

In spiaggia però in tanti difendono gli ambulanti. Così come l’artista tvboy, lo street artist palermitano Salvatore Benintende che è divenuto famoso per il murale del bacio tra Salvini e Di Maio (QUI).

Ecco il nuovo murale pubblicato su Facebook: «Operazione Spiagge Sicure. Matteo il Vu Cumprà. Vicolo Iolanda, Giardini Naxos, Sicilia. Affinchè ci sia maggiore sicurezza sulle spiagge italiane il Ministro degli Interni Matteo Salvini ha deciso di presentarsi in prima linea come rivenditore ambulante di articoli da mare».

L’opera però è già stata rimossa:

Come andrà a finire?

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Io guardo e rido, in questo momento

Io credevo che il vecchio mondo, i grandi popoli stessi avrebbero condiviso la loro parte migliore per far nascere una Europa grande unica e coesa che desse il meglio di sé stessa e invece alle prime difficoltà serie, abbandonati codici e decimetri, son venute fuori le profonde differenze e gli egoismi.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

“Calati juncu, ca passa la china”

Al famoso termine‘resilienza’, oggi abusato ben oltre il campo d’indagine della psicologia, perché fa trendy ed è dunque omologato e omologante, voglio opporre un proverbio siciliano: “Calati juncu, ca passa la china”, ovvero “Giunco, piegati per fare passare la piena del fiume”
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona