Via D'Amelio 27 anni dopo, le iniziative per ricordare Paolo Borsellino e la sua scorta :ilSicilia.it
Palermo

il giorno del ricordo del magistrato assassinato dalla mafia

Via D’Amelio 27 anni dopo, le iniziative per ricordare Paolo Borsellino e la sua scorta

di
18 Luglio 2019

Oggi, venerdì 19 luglio, ricorre il 27simo anniversario della strage di via Mariano D’Amelio, avvenuta nel 1992 a Palermo, in cui furono uccisi il procuratore aggiunto Paolo Borsellino e cinque agenti della polizia di Stato di scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina e sono tante le iniziative a Palermo.

Fra queste, alcune sono indette dal Movimento delle Agende Rosse e dal Centro Studi “Paolo e Rita Borsellino”.

Due invece le iniziative della Questura di Palermo: alle 10.30, nel chiostro della Questura, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Funzionari di Polizia, avrà luogo un dibattito per rendere omaggio alle vittime della Strage. L’evento sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook della Questura di Palermo. Nel pomeriggio, alle ore 15, si terrà la cerimonia commemorativa, con deposizione di corone di alloro in ricordo dei caduti, nell’ufficio scorte della Questura e a seguire, alle ore 16.30, sarà celebrata una messa in suffragio delle vittime, officiata da Don Cosimo Scordato nella Chiesa San Francesco Saverio del quartiere Albergheria di Palermo.

Dalle 9 alle 13 all’albero della Pace di Via D’Amelio la manifestazione; “Coloriamo Via D’Amelio: il 19 luglio per i cittadini di domani” – Animazione, laboratori, letture per bambine e bambini a cura del “Centro studi Paolo e Rita Borsellino”. In collaborazione con gli studenti del Corso di laurea in Scienze della Formazione primaria UKE, Nati per leggere Sicilia, Laboratorio Zen insieme, Associazione “Il Quartiere” di Monreale, Centro di animazione territoriale “San Giovanni Apostolo”, Centro “Santa Chiara”, Associazione Lievito, Emmaus Palermo, campo estivo CONI “Sport: un diritto per tutti”, “Casa di Paolo”.

Poi alle 14 via alla manifestazione dal palco “Io ci SARÒ, tu ci sei STATO ?” ore 14.45 – “Orfani di Stato” – Interventi dei familiari delle vittime della strage di Via D’Amelio e dei familiari di vittime di mafia tra cui: Vincenzo Agostino, Angela Manca, Stefano Mormile, Brizio Montinaro, Rosaria Scarpulla e Francesco Vinci.
Aprono l’evento gli “Our Voice” ore 16.58 – Minuto di silenzio ore 17.00 – Salvatore Borsellino recita la poesia “Giudice Paolo” di Marilena Monti ore 17.30 – “Testimoni di ingiustizia” con Piera Aiello, Ignazio Cutrò, Gianfranco Franciosi. Introducono gli studenti dell’I.P.I.A. – Emanuela Loi di Sant’Antioco (CI) ore 18.00 – “Verità di Stato, Verità di tutti?”. Incontro con i magistrati Sebastiano Ardita, Roberto Scarpinato, Giuseppe Lombardo e l’avvocato Fabio Repici, modera il giornalista Giuseppe Lo Bianco.

Alle 20 da piazza Vittorio Veneto si svolgerà la tradizionale fiaccolata in memoria delle vittime della strage organizzata dal “Forum 19 Luglio” (cartello che raggruppa trasversalmente associazioni, movimenti ed istituzioni) e “Comunità ’92”. La conclusione è prevista in via D’Amelio. Presenti, fra gli altri, Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia e il vicesegretario nazionale della Lega, Andrea Crippa.

Alle ore 21.45 spettacolo del duo “I Sansoni”. A seguire Presentazione del libro “Paolo Borsellino – Cosa nostra spiegata ai ragazzi” con Salvatore Borsellino e il giornalista Marco Lillo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La strada ed il pallone

Quanti di voi sono cresciuti giocando per strada, hanno frequentato le scuole pubbliche, dovendo crescere a volta prima del previsto? Cosa oggi hanno imparato e cosa possono consigliare alle nuove generazioni?

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv: tante le novità in arrivo

Terminato o allentato il blocco delle produzioni a causa della pandemia, le nuove stagioni di molte Serie tv (alcune delle quali  attesissime perché conclusive) arriveranno a breve sugli schermi

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin