19 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.22

Il sopralluogo dell'assessore alle Infrastrutture

Viabilità, Falcone in visita sulla Statale 117 Nord-Sud: “Situazione drammatica” | Foto

5 Giugno 2019
'
'
'
'
'
'
'
'

Guarda la gallery in alto

La situazione di questa grande opera è drammatica, ma il Governo regionale, come mai era accaduto sino ad oggi, sta spingendo sull’acceleratore per cambiare il destino della Statale 117 Nord-Sud, l’arteria che deve collegare il Tirreno a Gela da anni bloccata in modo più che ingiustificabile“, lo ha detto l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone durante il sopralluogo di ieri in territorio di Nicosia, provincia di Enna, sui cantieri Anas della Statale “Nord-Sud”.

Ad accompagnare l’esponente del Governo Musumeci, il provveditore interregionale per le opere pubbliche Gianluca Ievolella, il capo compartimento Sicilia dell’Anas Valerio Mele, il responsabile progettazione Anas Ettore de la Grennelais e i tecnici delle imprese appaltatrici.

Si tratta della terza visita operativa sul campo dell’assessore nell’arco dell’ultimo anno. Falcone ha percorso sia il vecchio tracciato della Ss177 che la costruenda arteria, soffermandosi nei tre campi base dei lotti B2, B3 e B4a, a oltre 1100 metri di quota sui Nebrodi, in località Colle del Contrasto.

Il tratto in cantiere, nel complesso di circa 17 km, si trova tra Mistretta e Nicosia. L’assessore ha incontrato le maestranze e i tecnici, presiedendo tre riunioni operative e visitando le gallerie e le opere d’arte in costruzione.

Questo territorio non merita – ha aggiunto Falcone – e non può più tollerare una ferita aperta ormai da troppi anni. Abbiamo ancora una volta chiesto celerità e rispetto dei cronoprogrammi, raccogliendo l’impegno in tal senso di Anas e delle imprese, affinchè i cantieri di questi tre lotti entro la fine del 2020 siano un ricordo. Sulla Nord-Sud è in gioco non solo la credibilità del Governo Musumeci ma quella di tutta la Sicilia“.

Entro il 15 giugno le maestranze in azione sul campo saranno aumentate del 75 per cento, come garantito dalle imprese appaltatrici.

I cantieri si scontrano con delle difficoltà oggettive come i rallentamenti dovuti alle rigide temperature invernali – ha sottolineato l’assessore alle Infrastrutture – ma quello che il Governo Musumeci non tollera sono eventuali atteggiamenti omissivi e rallentamenti burocratici, contro cui siamo anche disposti ad adire le vie legali“.

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.