Vicari, dal Cipe pioggia di fondi per la Sicilia. Altri 4 milioni per la Circumetnea :ilSicilia.it

Vicari, dal Cipe pioggia di fondi per la Sicilia. Altri 4 milioni per la Circumetnea

di
3 Marzo 2017

“Nella seduta del Cipe odierna sono stati assegnati ulteriori 4 milioni di euro per il potenziamento e la trasformazione della Ferrovia Circumetnea“.

treno-galleriaLo annuncia Simona Vicari, sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti. “Si tratta di contributi – aggiunge – che si sommano ai 40 milioni di euro già finanziati per la medesima opera a valere sui fondi FSC la cui ripartizione è stata deliberata nella seduta del CIPE dello scorso 1 dicembre e prevede, sempre in ambito ferroviario, 759 milioni di euro per finanziare la chiusura dell’anello ferroviario di Palermo, i lavori d’interramento sulla Catania-Siracusa, il potenziamento del tratto Fiumetorto-Lercara Friddi e il ripristino della linea Palermo-Trapani via Milo”.

 

“Si tratta – continua Vicari- di uno dei molteplici interventi con i quali il Governo sta dando alla Sicilia strumenti adeguati che impegnino anche le istituzioni a livello locale e regionale in una strategia di azioni sinergiche e integrate col livello nazionale, mirate alla realizzazione e al completamento delle opere ed infrastrutture del territorio funzionali alle diverse esigenze di mobilità, con particolare attenzione allo sviluppo economico, produttivo e occupazionale del territorio regionale in un quadro programmatico condiviso.”

“Il Governo Renzi prima e il Governo Gentiloni adesso – conclude il sottosegretario Vicari – hanno aperto una nuova stagione per il Meridione d’Italia. Ora è compito delle istituzioni locali e delle imprese non farsi scappare questa grande opportunità di contribuire in modo determinante al rilancio dell’economia del Paese”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.