Vicenda Foss, parla la Bonafede: "Revoca illegittima, tutto in mano ai legali" :ilSicilia.it

dopo la nomina del nuovo sovrintendente

Vicenda Foss, parla la Bonafede: “Revoca illegittima, tutto in mano ai legali”

di
26 Giugno 2019

Dopo la revoca “lampo” della sua nomina come Sovrintendente della Foss, la Fondazione orchestra sinfonica siciliana, Ester Bonafede annuncia “L’avvio di un procedimento giudiziario con l’obiettivo di contestare le decisioni assunte dal presidente della Fondazione, Stefano Santoro”.

L’ex assessore regionale in quota Udc si toglie qualche sassolino dalla scarpa: “Sulla vicenda della nomina alla Foss – dice –  ritengo sia doveroso sottolineare un paio di considerazioni: in primis, emergeranno le vere ragioni, illegittime e non riconducibili ai requisiti al ruolo che io posseggo per intero, che hanno portato il presidente Santoro alla revoca di una nomina a Sovrintendente da lui decisa con il Cda della Foss”.

“Ho ricoperto questo ruolo per sette anni di sana amministrazione ,di bilanci in pareggio e di successo di pubblico presso il Teatro Politeama con la sinfonica siciliana. Un incarico che ho svolto in passato grazie ai meriti acquisiti e, non di certo per ragioni correlate alla politica”.

A parlare sono i fatti, anzi le carte: 7 anni come Sovrintendente al Teatro Politeama; altri 7 come Consigliere all’EAOSS (Ente autonomo Orchestra sinfonica siciliana, poi diventata Foss); altri 7 anni nel Cda del Teatro Massimo di Palermo, oltre ai 3 anni come assessore alle Politiche sociali, famiglia e lavoro per la Regione Sicilia”.

“E’ questo background formativo e di esperienze amministrative che ha  pesato nella decisione della mia recente nomina. Avere oggi un ruolo in politica – conclude Bonafede -non può essere né preclusivo né diventare la ragione della scelta che mi ha riguardato sulla base di una selezione tra altri aspiranti all’interesse al ruolo di sovrintendente”.

 

LEGGI ANCHE:

La Foss gestita come un ente privato? Ancora carte e “ombre” sulla sinfonica

Orchestra sinfonica, c’è il nuovo sovrintendente: è Antonino Marcellino

Orchestra sinfonica siciliana, il cda ha deciso: revocata la nomina a Ester Bonafede | VIDEO

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

M5S, la nuova spaccatura che sa di rottura definitiva del giocattolo

E’ cominciata molto prima del previsto la parabola discendente del Movimento 5 stelle. Probabilmente, non arriverà neanche alle prossime elezioni. Il disfacimento della creatura di Beppe Grillo è sotto gli occhi tutti. Ma nessuna sorpresa: un partito fondato soltanto sulla protesta non poteva avere un futuro

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin