Vicini a distanza, le Acli presenti sull’emergenza Coronavirus :ilSicilia.it
Palermo

chiusa la sede di Via Benedetto Castiglia

Vicini a distanza, le Acli presenti sull’emergenza Coronavirus

di
13 Marzo 2020

Nelle nuove disposizioni sulle “Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale” viene indicata una serie di attività garantite e altre che sono sospese allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19.

Tra di esse non vengono indicati espressamente i servizi di pubblica utilità, nonostante il Presidente del Consiglio nella sua dichiarazione da palazzo Chigi abbia chiarito che “resta ovviamente garantito lo svolgimento dei servizi pubblici essenziali, tra cui i trasporti, i servizi di pubblica utilità, i servizi bancari, postali, finanziari, assicurativi nonché tutte quelle attività necessarie accessorie rispetto al corretto funzionamento dei settori rimasti in attività.”

In assenza di un’espressa statuizione di sospensione nell’art. 1 e in forza della volontà espressa dal Governo nella dichiarazione sopra riportata, in attesa di effettuare le dovute verifiche con gli organismi vigilanti, a partire dal 12 marzo la sede delle ACLI (Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani) di Via Benedetto Castiglia, 8 di Palermo, rimarrà chiusa al pubblico.

Il CAF e Patronato, svolgeranno comunque le attività di back office e/o di relazione con il pubblico esclusivamente tramite telefono, mail e altri strumenti tecnologici che permetteranno comunque un contatto a distanza con l’utente.

“In questo momento particolare – dichiara Nino Tranchina, presidente provinciale delle ACLI – Dobbiamo stare distanti per lottare insieme contro un nemico che non si vede ma che fa sentire i suoi effetti, su di noi e sul nostro lavoro, sulle nostre aspettative e sul nostro futuro. Vogliamo restare vicini a distanza, aiutando da remoto i cittadini e per sostenere la stessa creatività delle persone e delle reti informali e familiari nell’essere correttamente informati e orientati. Perché da ogni emergenza si esce solo con il dovere della solidarietà. Se ci dimentichiamo degli altri ci sarà sempre qualcuno che si dimentica di noi. Il nostro pensiero è rivolto sia agli ammalati che a tutti quegli operatori sanitari, che con grande professionalità e generosità, nel silenzio della quotidianità sono impegnati in prima linea nelle cure e nel sostegno di quelle persone colpite dal virus”.

 

 

Per informazioni ed espletamento pratiche contattare, per i servizi:

ACLI CAF palermo@acliservice.acli.it

oppure chiamando al 3407437762

ACLI PATRONATO palermo@patronato.acli.it

oppure chiamando al 3339923349

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin