Vicino a Monreale bruciano ancora i boschi :ilSicilia.it
Palermo

Nel pomeriggio una manifestazione contro i piromani

Vicino a Monreale bruciano ancora i boschi

di
8 Agosto 2017

In tarda mattinata, un incendio si è sviluppato in contrada Rinazzo, nei pressi di San Martino delle Scale.

Il fuoco ha danneggiato un querceto che si trova sul Monte Petroso. Stanno operando i forestali, il Corpo Forestale e i volontari dell’associazione di Protezione Civile Overland.

In volo ci sono un elicottero e un canadair che stanno gettando acqua.

Oggi è prevista la marcia contro i piromani.

Anche Monsignor Michele Pennisi, arcivescovo di Monreale prenderà parte alla manifestazione organizzata a Pioppo, frazione di Monreale, contro gli incendi boschivi.

Il raduno voluto dal Comitato Pioppo Comune, dopo che un terribile rogo ha distrutto parte dell’area alberata di Casaboli, uno dei pochi polmoni verdi che sembrava essere scampato alla scia dei vili atti incendiari di questa rovente estate.

L’arcivescovo di Monreale si recherà quindi a Pioppo per dare il proprio sostegno ai cittadini colpiti dalla sciagura di Casaboli. Alle 17 Pennisi celebrerà un momento di preghiera e di raccoglimento all’interno della chiesa di Sant’Anna per poi unirsi al corteo cittadino che avrà inizio alle 18. I partecipanti alla marcia contro gli incendi si concentreranno inizialmente al “Baglio”, in piazza Manzoni, per poi proseguire in corteo sino alle porte di Casaboli al grido #noisiamocasaboli.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.