Video editoriale | La visita del Papa sia occasione di riscatto sociale e non demagogia :ilSicilia.it

Il Pontefice in Sicilia

Video editoriale | La visita del Papa sia occasione di riscatto e non demagogia

di
14 Settembre 2018

Guarda il video editoriale in alto

Mancano ormai poche ore alla visita del Papa a Palermo e Piazza Armerina. C’è attesa per quello che dirà Bergoglio al Foro Italico di Palermo, ma anche in occasione dell’incontro con i giovani e nella sua visita a Brancaccio. Sullo sfondo, il martirio di Padre Pino Puglisi, assassinato dalla mafia perché operava in un quartiere di frontiera. Un quartiere periferico.

Ecco, la visita del Papa sia la possibilità per la Sicilia di chiudere i conti una volta per tutte con il cancro mafioso e occasione di riscatto per le periferie, per tutte le periferie delle città siciliane.

Vedremo anche come Papa Francesco affronterà la questione migranti: se ripeterà formule già sentite sull’accoglienza o se il suo arrivo potrà essere l’occasione per uno sguardo nuovo sulla Sicilia, anche alla luce del fatto che l’Isola è stata il principale porto di approdo per gli immigrati in fuga, arrivati in tutti questi anni sulle coste europee.

C’è attesa per l’arrivo del Santo Padre. E noi siamo pronti a documentare la sua visita con una squadra di giornalisti e operatori al lavoro da giorni.

GUARDA IL VIDEO EDITORIALE IN ALTO

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.