Videolezioni gratis per i bambini in difficoltà: la sfida di Marco Fazio su YouTube :ilSicilia.it

un percorso iniziato con il lockdown

Videolezioni gratis per i bambini in difficoltà: la sfida di Marco Fazio su YouTube

di
18 Agosto 2020

Si chiama Marco Fazio l’insegnante di sostegno che su Youtube offre gratuitamente lezioni per bambini in difficoltà. 38anni, nativo di Catania, ma trapiantato a Milano dal 2018, anche lui ha dovuto fare i conti con il lockdown imposto dall’emergenza sanitaria, riuscendo però a reinventarsi e ad andare oltre la didattica a distanza.

“Il lockdown è stato traumatico per tutti, specialmente per i più piccoli. Sentivo il bisogno di fare qualcosa per loro e trasmettere un messaggio positivo!“, ha spiegato il docente. Animato da genuina passione e dietro input di una collega, mediante un programma specifico, in primavera ha iniziato a realizzare per le sue classi videolezioni di storia, geografia, scienze e grammatica, utili sia per il ripasso sia per l’apprendimento.

“L’impatto è stato più che positivo, – continua – e l’ho capito dai feedback degli altri insegnanti, amici, genitori e soprattutto dagli alunni che nel risentire una voce familiare si sono sentiti meno soli. I video si sono rivelati un valido supporto per uno studio più efficace, hanno iniziato a circolare e giorno dopo giorno sono stati salvati e usati in altre classi; è stato un bel modo per restare vicini seppur distanti”.

Marco Fazio si dice quindi soddisfatto di questa accoglienza, decisamente inaspettata, come inaspettata è stata la strada dell’insegnamento. Dopo la laurea infatti, ha tentato di restare ancorato alla sua Sicilia intraprendendo vari lavori, tuttavia portatori sani di infelicità, fino a quando non ha deciso di inviare la messa a disposizione, ottenendo il suo primo incarico in una scuola elementare del Nord. “Sono stato fortunato. Ho trovato la mia dimensione, un ambiente stimolante fatto di crescita, lavoro di squadra, un continuo dare e ricevere. Ci ho messo il cuore; grazie ai bambini, da due anni mi dedico a un nuovo me”.

Negli ultimi mesi Fazio si è occupato di tre alunni affetti da DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento), e ripensando al suo canale social, in costante aggiornamento, un domani non nega di voler ampliare gli orizzonti del suo lavoro, possibilmente anche con l’aiuto di psicologi ed esperti, con l’obiettivo di “tenere compagnia” a tanti altri bambini con difficoltà d’apprendimento, affetti da iperattività, deficit dell’attenzione, e alle loro famiglie.

La pandemia ha decisamente stravolto la vita di tutti e reso il presente più fragile e incerto, ma certo è che l’educazione e l’istruzione restano il nostro passaporto per il futuro, e dunque “una missione da portare avanti con dedizione. – conclude il professore – Si interviene sull’autostima, sulle emozioni, sulle abilità comunicative e relazionali. L’insegnamento non si limita alla sola didattica, e non finisce con il suono della campanella; è un lavoro continuo“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

La stramberia dello stop alla Ztl notturna a Palermo

E’ possibile che questo sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, non riesca a mettere un freno alle stramberie del suo assessore alla Mobilità, Giusto Catania? Evidentemente, non ha una grande considerazione per i palermitani, proponendo l’abolizione della Ztl nella fascia oraria notturna
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.