Vino: Tasca d'Almerita "Cantina Europea dell'anno" :ilSicilia.it
Palermo

Prestigioso riconoscimento della rivista Usa Wine Enthusiast

Vino: Tasca d’Almerita “Cantina Europea dell’anno”

5 Novembre 2019

Un traguardo mai raggiunto prima da una cantina siciliana, che rende merito al grande impegno per la crescita qualitativa e la sostenibilità: il premio “Cantina Europea dell’Anno” è stato assegnato a Tasca d’Almerita dalla prestigiosa testata americana, Wine Enthusiast, nell’ambito del 20° Annual Wine Star Awards.

I vincitori saranno pubblicati nel numero speciale “Best of Year” di Wine Enthusiast di dicembre e premiati alla cena di gala al Palace of Fine Arts di San Francisco, Lunedì 27 gennaio 2020. “L’impegno assunto dalla famiglia Tasca d’Almerita per la viticoltura sostenibile in Sicilia – si legge nella motivazione del Premio – ha avuto un’influenza estremamente positiva sul vino, sull’ambiente e sulle altre cantine anche in tutta Italia, migliorando la qualità e diffondendo il messaggio di sostenibilità”.

wine star awards 2019, tasca d'almeritaDal 1830 la famiglia Tasca d’Almerita si prende cura di una grande “tenuta con vigne” nel cuore della Sicilia, nella Doc Contea di Sclafani: qui a Regaleali nel 1959 il conte Giuseppe Tasca d’Almerita piantò ad alberello Perricone e Nero d’Avola, investendo in un futuro che pochi siciliani riuscivano ad immaginare a quel tempo. Creò così le basi per il primo vino da vigna unica in Sicilia: Riserva del Conte, da tutti poi chiamato Rosso del Conte. Da lì, il figlio Lucio combatté i pregiudizi di una regione meravigliosa ma all’epoca enologicamente sofferente.

Oggi, 190 anni dopo, quella storia è nelle mani di Alberto Tasca, vignaiolo con visione internazionale che conduce un appassionato lavoro di squadra, scommettendo tutto sulla sostenibilità e sul grande potenziale qualitativo dei vini siciliani. Alberto, ottava generazione della famiglia, dal 2001 ha intrapreso un percorso di valorizzazione dei territori particolarmente vocati. Così alla tenuta madre, Regaleali, negli anni si sono affiancate Capofaro nell’isola di Salina, Tascante sull’Etna, la tenuta Whitaker nell’antica isola di Mozia e Sallier de La Tour nella Doc Monreale.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.