Viola più volte gli arresti domiciliari: condotto in carcere nel Siracusano :ilSicilia.it
Siracusa

PENA GIÀ AGGRAVATA PER LE MINACCE ALLA EX COMPAGNA

Viola più volte gli arresti domiciliari: condotto in carcere nel Siracusano

di
6 Marzo 2021

La refrattarietà a rispettare le prescrizioni imposte dall’Autorità Giudiziaria ha sempre come conseguenza quella di un inasprimento di esse, poiché sintomo di pericolosità.

Per questo un trentenne di Noto sottoposto agli arresti domiciliari è stato più volte segnalato dai Carabinieri di Rosolini, nel Siracusano, al Tribunale di Siracusa, autorità giudiziaria che aveva imposto la misura cautelare.

A.R. è stato quindi colpito nei giorni scorsi da una misura cautelare maggiormente afflittiva, ovvero la custodia cautelare in carcere, ed è stato prelevato dai militari presso il suo domicilio di Noto e tradotto presso la casa circondariale “Cavadonna” di Siracusa.

L’uomo aveva peraltro già visto aggravarsi la sua posizione a fine Gennaio quando era sottoposto alla misura meno afflittiva dell’obbligo di dimora nel comune di Noto e le sue ripetute minacce rivolte alla ex compagna, prontamente segnalate dai Carabinieri di Rosolini all’Autorità Giudiziaria, avevano indotto il Tribunale a disporre a suo carico la più grave misura degli arresti domiciliari.

Anche detta misura però è apparsa insufficiente in quanto l’uomo ha continuato pervicacemente la sua condotta persecutoria nei confronti dell’ex compagna, non lasciando altra scelta che quella di disporne la restrizione in carcere.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
La GiombOpinione
di Il Giomba

Andrà tutto bene(?)

È un anno intero, e anche qualcosa di più, che mi sento ripetere questa frase. Ma come faccio a pensare che andrà tutto bene?
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin