Violenza di gruppo su una ragazza a Palermo: in quattro la bloccano in un garage e la stuprano :ilSicilia.it
Palermo

l'operazione della squadra mobile

Violenza di gruppo su una ragazza a Palermo: in quattro la bloccano in un garage e la stuprano

di
10 Aprile 2019

Avrebbero abusato in un garage sotterraneo del centro di Palermo di una diciassettenne. Questa l’accusa per quattro giovani, che si sarebbero trasformati in un branco di aguzzini, per abusare di una ragazza inerme. Autori della brutale violenza sarebbero un sedicenne, due diciassettenni e un diciottenne, indagati con l’accusa di violenza sessuale di gruppo.

Due dei protagonisti della vicenda sono stati arrestati, gli altri due sono stati affidati a una comunità di recupero. Le indagini sono state condotte dalla Squadra Mobile di Palermo.

Tre degli indagati hanno precedenti per reati contro il patrimonio e uno anche per lesioni personali; inoltre, due sono stati segnalati per assunzione di droga.

I fatti sarebbero avvenuti ai primi di dicembre dell’anno scorso all’interno di un parcheggio sotterraneo del centro del capoluogo siciliano. I ragazzi, all’epoca tutti minorenni, in gruppo, avrebbero approfittato delle condizioni di inferiorità psichica e fisica della ragazza, dovute allo stato di ebrezza. In pratica la ragazza sarebbe stata fatta ubriacare e poi violentata.

Gli investigatori hanno acquisito i filmati delle telecamere del parcheggio e i tabulati del telefono della ragazza risalendo così ai quattro indagati.
Le indagini sono state coordinate dal pm Claudia Caramanna della Procura presso il Tribunale per i minorenni di Palermo.

“C’e’ un timido affacciarsi delle baby gang ma siamo assolutamente in grado di intervenire”, ad affermarlo è il questore di Palermo, Renato Cortese.   “Lo stiamo facendo da un punto di vista repressivo ma anche sotto il profilo della prevenzione“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin