Violenza sessuale: abusa di due minori e un ragazzo disabile nel Messinese :ilSicilia.it
Messina

L'uomo è stato arrestato

Violenza sessuale: abusa di due minori e un ragazzo disabile nel Messinese

di
26 Settembre 2018

I carabinieri hanno arrestato a Barcellona Pozzo di Gotto (Me) un uomo di 42 anni per violenza sessuale nei confronti di due minori con meno di 14 anni e di un ragazzo affetto da disabilità psichica, palpeggiato in strada.

I genitori di uno dei ragazzi hanno sporto denuncia ai carabinieri. I militari hanno accertato altri due episodi nei quali il quarantaduenne avrebbe abusato di un altro ragazzino in una abitazione abbandonata sul lungomare di Spinesante.

Il fratello maggiore della vittima, saputo quanto avvenuto, avrebbe raccontato di essere stato palpeggiato dallo stesso uomo quando andava alle medie, ma di essere riuscito a fuggire e di non aver mai raccontato nulla per vergogna.

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.