Violenza sulle donne: Coop a sostegno delle vittime di abusi :ilSicilia.it
Banner Ortopedia Ferranti

PER TUTTO IL MESE DI NOVEMBRE

Violenza sulle donne: Coop a sostegno delle vittime di abusi

di
5 Novembre 2019

Secondo dati Censis pubblicati a maggio di quest’anno, tra il 1° agosto 2017 e il 31 luglio 2018 in Italia si sono verificati 120 omicidi di donne e 92 di questi sono avvenuti in ambito familiare o affettivo per mano del partner, dell’ex partner o di un altro familiare. Nell’ultimo decennio sono stati 48.377 i reati di violenza sessuale denunciati e in oltre il 90% dei casi la vittima era una donna. Ma i reati di genere non si esauriscono qui. Nei primi otto mesi del 2018, alle 2.977 violenze sessuali denunciate si aggiungono 10.204 denunce per maltrattamenti in famiglia, 8.718 denunce per percosse e 8.414 denunce per stalking.

Su questo fenomeno gravissimo torna a puntare i riflettori, il 25 novembre, la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Anche quest’anno Coop Alleanza 3.0 partecipa con la campagna solidale “Noi ci spendiamo, e tu?”: per tutto il mese di novembre soci e clienti potranno sostenere con l’1% degli acquisti di prodCampagna_Coop_Alleanza_3.0 donneotti Coop, in particolare della linea Solidal, il lavoro dei centri antiviolenza e delle associazioni che si occupano di donne vittime di abusi.

In Sicilia ne beneficeranno il Centro Antiviolenza Lia Pipitone curato dall’Associazione Millecolori Onlus (Palermo), il Centro Antiviolenza Galatea (Catania), CEDAV onlus (Messina) e la Cooperativa Sociale Proxima (Ragusa).

Nel 2018, grazie a “Noi ci spendiamo, e tu?”, Coop Alleanza 3.0 ha donato un contributo di oltre 2.300 euro a 41 realtà locali che operano in difesa delle donne per un totale di 97 mila euro.

Inoltre, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne domenica 24 novembre, alle 17, all’ipercoop Katanè, si terrà un incontro con Maria Concetta Tringali del centro antiviolenza Galatea, autrice del libro “Femminicidio e violenza di genere”, e Vera Squatrito, madre di Giordana Di Stefano, vittima di femminicidio.

“1 per tutti 4 per te” e la linea Solidal

Il sostegno ai centri antiviolenza e alle iniziative organizzate è possibile grazie a “1 per tutti 4 per te”: il progetto con l’iniziativa l’1% del valore degli acquisti dei prodotti Coop, confezionati alimentari e non, permetterà a soci e consumatori di sostenere iniziative sociali, culturali, ambientali.

Ad ogni linea del prodotto Coop infatti è stato associato un ambito di intervento: si va dal sostegno all’ambiente a quello per la cultura e lo sviluppo del territorio, dall’educazione al consumo consapevole alla cura degli animali, dall’attenzione alle nuove generazioni alla solidarietà locale e internazionale. All’ambito dello sviluppo e dei diritti è associata la gamma Solidal.

La linea Solidal infatti intende offrire opportunità di sviluppo autonomo ai produttori in condizioni di svantaggio. Attraverso la certificazione Fairtrade, vengono garantiti ai produttori prezzi stabili, prefinanziamenti agevolati e contratti di acquisto di lunga durata: strumenti utili per la lotta alla povertà e per il rafforzamento dei produttori sui mercati locali nel nome di un futuro migliore.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Caro ministro Carfagna, dove lo trova tutto questo ottimismo?

Cara ministra Mara Carfagna, purtroppo il suo ottimismo non è condivisibile! Lei saprà, spero, le dimensioni delle problematiche siciliane! Lei sa che in Sicilia mancano un milione di posti di lavoro per arrivare al rapporto popolazione occupati dell’Emilia Romagna! E che quindi continueremo a perdere ogni anno 25.000 persone che non troveranno lavoro e che dovranno emigrare?

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Sicilia e la Resistenza

La Sicilia non ebbe modo di partecipare alla fase finale che determinò la caduta del Fascismo. Essa rimarrà estranea agli avvenimenti del 25 luglio e dell’8 settembre segnati dalle dimissioni di Mussolini, dalla fine dell’alleanza con la Germania di Hitler dopo l’armistizio firmato dal maresciallo Pietro Badoglio
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin
Banner Skin Deco