Violenze, tentato omicidio e danneggiamenti, arrestati ultras del Catania | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Catania

I tifosi avrebbero aggredito inermi cittadini

Violenze, tentato omicidio e danneggiamenti, arrestati ultras del Catania

4 Maggio 2018

La Polizia ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un gruppo di ultras del Catania.

Gli arrestati, il 29 aprile scorso, durante la trasferta a Matera, avrebbero aggredito inermi cittadini agli imbarcaderi di Messina e dato fuoco con un fumogeno dopo averla inseguita sull’autostrada A2, a un’auto i cui occupanti erano stati erroneamente scambiati per tifosi del Siracusa e che sono stati anche picchiati e rapinati vicino alla stazione ferrovia di Lamezia Terme.

L’assalto degli ultras era stato interrotto dall’intervento di un operatore Polfer e da altri poliziotti giunto immediatamente in aiuto.

I reati ipotizzati nei confronti degli indagati sono, a vario titolo, rapina impropria, danneggiamento aggravato, incendio, lesioni aggravate, violenza privata, tentato omicidio, utilizzo di oggetti atti ad offendere in occasione di manifestazioni sportive, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione abusiva di materiale esplodente. Disposto il Daspo per tutti.

© Riproduzione Riservata
Tag:
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.