Vitalizi, Miccichè: "Proporrò l'abolizione totale così vediamo chi vince in demagogia" :ilSicilia.it

le parole del presidente dell'ars

Vitalizi, Miccichè: “Proporrò l’abolizione totale così vediamo chi vince in demagogia”

23 Ottobre 2019

Il taglio dei vitalizi, come già anticipato da ilSicilia.it aumenta e non riduce lo strappo politico che esiste tra il governatore Musumeci e il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè.

Convocherò un consiglio di presidenza nel quale proporrò l’abolizione totale dei vitalizi. Visto che secondo il presidente Musumeci il taglio del 50 per cento è poco, propongo l’abolizione. Vediamo chi vince in demagogia“. E’ la dichiarazione provocatoria del presidente Gianfranco Miccichè, parlando con i giornalisti a Palazzo dei Normanni.

Io mi auguro che il presidente Miccichè che ha dato mandato in commissione Bilancio, di definire una proposta per sala d’Ercole, ci dia la possibilità di portare la nostra proposta in aula, evitando demagogia“. Eleonora Lo Curto, deputata regionale dell’Udc.

Proprio venerdì scorso il governatore ha scritto al leader di Forza Italia, chiedendo formalmente di calendarizzare a sala d’Ercole la legge sui tagli. Musumeci ha evidenziato nella missiva, i tagli  dei finanziamenti – dai 40 ai 70 milioni di euro – in caso di mancata approvazione della legge da parte di Roma. “Lo sapete, per me i vitalizi possono essere eliminati già domani mattina, non è questo il problema” affermava Musumeci qualche giorno fa durante la seconda giornata di “Meridiano Sanità in Sicilia”.

Si dice d’accordo con Miccichè anche il capogruppo di Forza Italia all’Ars, Tommaso Calderone: “Noi di Forza Italia condividiamo pienamente la proposta del Presidente Micciché che mira alla totale abolizione dei Vitalizi. Qui dunque andiamo oltre la proposta di riduzione per allinearci al resto del Paese, faremo di più: al prossimo Consiglio di Presidenza ne proporremo la soppressione”.

 

 

 

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.