"Vivere in Assisi": Gangi e Assisi unite nel nome di San Francesco :ilSicilia.it
Palermo

gemellaggio francescano

“Vivere in Assisi”: Gangi e Assisi unite nel nome di San Francesco

29 Settembre 2019

Gangi e Assisi unite nel nome di San Francesco e della manifestazione medievale “Vivere in Assisi” (in programma sino a domenica 29 settembre).

È stato il sindaco di Gangi Francesco Migliazzo ad accogliere l’assessore alla cultura del comune di Assisi, Veronica Cavallucci, che sabato 28 settembre è arrivata nel Borgo madonita per assistere alla manifestazione “Vivere in Assisi”. Migliazzo assieme al presidente del Centro studi Francescani e medievali, Roberto Franco, hanno accolto l’assessore del Comune umbro nelle sale nobili di palazzo Bongiorno.

Un profondo legame quella tra le due città tant’è che il Comune Umbro ha patrocinato gratuitamente la manifestazione che rievoca la vita di San Francesco. Durante la cerimonia di accoglienza è stato il sindaco Francesco Migliazzo a lanciare la proposta di un gemellaggio tra le due comunità che è stata immediatamente raccolta dall’assessore del la città di Assisi.

A conclusione l’assessore Veronica Cavalucci ha ricevuto in dono da l sindaco di Gangi alcune pubblicazioni e il simbolo della città e da l presidente d el Centro studi Francescani e medievali, Roberto Franco, un a litografia, l’annullo postale celebrativo della manifestazione “Vivere in Assisi” e una pergamena realizzata dall’amanuense Pietro Vincenzo Bongiorno.

 

LEGGI ANCHE:

Cultura: A Gangi “Vivere in Assisi”, rievocazione che l’Italia ci invidia

 

Tag:
Cultura
di Renzo Botindari

Musica e Qualità di Vita

Oggi questa città ha più teatri “aperti”, ma nessuno di questi è dotato di una agibilità definitiva per il pubblico spettacolo, nell’attesa di lavori che comportano serie risorse dedicate e destinate alla loro messa in sicurezza. La musica, gli spettacoli meritano e necessitano di spazi propri sia per apprezzarne in pieno la qualità, sia per garantire quella trascurata dalle nostre parti “qualità di vita”, diritto di tutti.